x
Alopecia: cos'è, perché si manifesta…
Lasciare i bambini da soli con i papà: 15 casi in cui il risultato è stato bizzarro!

Alopecia: cos'è, perché si manifesta e come si cura la malattia che fa perdere i capelli?

30 Marzo 2022 • di Francesca Argentati
2.112
Advertisement

La caduta dei capelli, in alcuni periodi, è un fenomeno del tutto normale che non desta particolare preoccupazione: il cambio di stagione, una piccola carenza vitaminica, un periodo più intenso e l’avanzare dell’età possono avere effetti negativi sulla chioma, con conseguente aumento di capelli sulla spazzola e nella doccia. In alcuni casi, però, la caduta diventa eccessiva e riguarda intere ciocche che all’improvviso si staccano dalla cute.

Questa condizione è definita alopecia: cos’è, perché compare e quali sono i rimedi?


Una caduta importante di capelli che si verifica a chiazze, con particolare concentrazione sulla nuca, è definita alopecia areata e si verifica con una stima di circa una persona su 4.000. Quando invece la perdita è al 100% della testa, si parla di alopecia totale. La forma più grave è l’alopecia universalis, che può provocare la caduta di tutti i peli del corpo e colpisce tra il 7 e il 25% della popolazione mondiale. 

Non si conoscono le cause precise che la scatenano, ma secondo gli esperti si tratterebbe di una patologia autoimmune, cioè provocata dall’organismo stesso. In pratica il fisico si auto aggredisce e, nel caso dell’alopecia, il follicolo pilifero perde le sue difese immunitarie e viene eliminato.

Questa malattia si può manifestare a ogni età, ma esordisce principalmente in adolescenza e la prima età adulta.

L’alopecia, inoltre, sarebbe collegata ad altre malattie autoimmuni: chi soffre di psoriasi, tiroide e allergie tipo raffreddore da fieno può essere più soggetto a questa condizione.

immagine: Łukasz/Flickr

Diversi geni sono stati associati alla patologia, tra cui quelli che riguardano la difesa del sistema immunitario: la teoria è che una relazione tra genetica e fattori ambientali quali stress e infezioni possa sviluppare l’alopecia in un determinato soggetto. Non è ereditaria, ma si può essere predisposti.

I primi segni della comparsa di alopecia areata si manifestano con aree vuote di forma circolare sul cuoio capelluto, solitamente senza alterazioni della pelle quali rossori o cicatrici. Qualcuno però riferisce di aver accusato prurito e in rari casi bruciore prima della caduta.

Non esiste ancora una cura per l’alopecia, che in molti casi è recidiva. In alcune persone la condizione rientra spontaneamente dopo alcuni mesi, mentre per altre si rivelano risolutivi dei trattamenti specifici.

Soltanto il 10% dei soggetti guarisce in modo completo. 

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie