Questo semplice esercizio può "prevedere" la durata della tua vita: un medico spiega come

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

30 Maggio 2023

Questo semplice esercizio può "prevedere" la durata della tua vita: un medico spiega come
Advertisement

Ti piacerebbe sapere quanto tempo ti resta da vivere? Nessuno può conoscere con esattezza quando verrà il suo momento e di certo non tutti vorrebbero esserne informati. Tuttavia, saremmo di certo ben felici di sapere che abbiamo ancora molti anni a disposizione e un medico ha spiegato come fare per prevedere la durata della nostra vita: si tratta di un test fisico molto semplice che le persone tra i 51 e gli 80 anni possono eseguire facilmente. Attenzione, però: per coloro che non riescono a portarlo a termine, le notizie non sono buone.

via Indy100

Pexels-Not the actual photo

Pexels-Not the actual photo

Anche se non ci è concesso sapere il giorno esatto della nostra dipartita o per quanto tempo possiamo ancora sfruttare la nostra esistenza, un medico ha deciso di rendere noto un metodo semplice per prevedere la nostra longevità. L'esercizio è indicato per le persone di età compresa fra i 51 e gli 80 anni e aiuterebbe a scoprire se il momento del trapasso è imminente oppure no. La dottoressa Natalie Azar ha spiegato come eseguire il semplice test "da seduto a in piedi", conosciuto anche come SRT.

Lo svolgimento è il seguente: inizia dalla posizione eretta, per poi sederti a gambe incrociate, poi torna in piedi aiutandoti esclusivamente con le gambe e l'addome durante il movimento. Questo valuterebbe la salute del cuore, la flessibilità delle gambe, l'agilità e l'equilibrio. Partendo da un punteggio pari a 10, dovrai sottrarre punti nei seguenti casi:

- Se usi una mano come supporto: - 1 un punto
- Se usi un ginocchio come supporto: - 1 un punto
- Se usi un avambraccio come supporto: - 1 punto
- Se appoggi una mano sul ginocchio o sulla coscia: - 1 punto
- Se usi un lato della gamba per aiutarti: - 1 punto.

Advertisement

Uno studio condotto nel 2012 ha rilevato una connessione tra il punteggio SRT e la longevità. Il 68% dei 2002 partecipanti, composto da uomini, è stato seguito dal team di ricerca negli anni successivi con i seguenti risultati: "La forma fisica muscoloscheletrica, valutata dalla SRT, era un fattore predittivo significativo di mortalità nei soggetti di età compresa tra 51 e 80 anni." Coloro che hanno conseguito un punteggio da 0 a 3 avrebbero probabilità più elevate di spirare rispetto a quelli tra gli 8 e i 10 punti. Il 40% circa dei partecipanti con punteggio fra 0 e 3 è scomparso entro 11 anni dall'esperimento.

Pexels-Not the actual photo

Pexels-Not the actual photo

La Azar ha affermato che "più basso è il punteggio, più aumenta di sette volte la probabilità di perdere la vita nei prossimi sei anni. Man mano che invecchiamo, passiamo il tempo a parlare di salute cardiovascolare e fitness aerobico, ma anche l'equilibrio, la flessibilità e l'agilità sono molto importanti."

Se rientri nella fascia di età indicata, sei pronto a eseguire il tuo test?

Advertisement