Diventare madri: 10 donne raccontano i diversi motivi per cui si sono "pentite" di aver partorito - Curioctopus.it
x
Diventare madri: 10 donne raccontano…
Vuole togliere internet ai suoi figli ma finisce per spegnere la connessione a tutta la città Assistente di volo svela sui social le tre cose più fastidiose che i passeggeri fanno in aereo

Diventare madri: 10 donne raccontano i diversi motivi per cui si sono "pentite" di aver partorito

23 Febbraio 2022 • di Francesca Argentati
22.379
Advertisement

Diventare mamme è un'esperienza assolutamente unica: sentire una vita crescere dentro di sé è a dir poco magico, per non parlare della prima volta che si tiene il proprio bambino in braccio. Un'emozione che forse nulla al mondo può equiparare e che ogni donna che l'ha provata non può che raccontare con grande trasporto. A volte, però, alle gioie della maternità si affiancano delle difficoltà e dei pensieri negativi che forse non tutte hanno il coraggio di raccontare.

L’utente @nevertruly ha aperto un confronto per le mamme della community AskWoman di Reddit: “Donne che si pentono di aver partorito. Perché ve ne pentite?”

Ecco dieci delle risposte più interessanti.

via: Reddit

1. La disabilità

"Non ero preparata a rischiare di perdere la mia vita, il mio utero e a crescere un bambino disabile. Amo così tanto mio figlio, ma accidenti... non avrei mai scelto questa vita per lui. Per ognuno di noi. Mi sento ingenua e stupida per aver sempre pensato di essere pronta a una cosa del genere. Per aver convinto mio marito che eravamo pronti per questo" è la commovente, onesta e coraggiosa risposta dell'utente koibish.

2. Gli ormoni

speedspectator dice: "Se fossi stata ricca, avrei assunto una madre surrogata. Seriamente, gli ormoni pre e postnatali mi hanno rovinata per alcuni anni. Emotivamente e fisicamente ero un disastro. Sovrappeso, stressata, stanca e lunatica tutto il tempo. Vedere i terapisti e fare esercizio non ha aiutato molto. Mio marito era, ed è tuttora, straordinariamente gentile con me, perché se fossi stata in lui probabilmente avrei voluto separarmi. Mio figlio più giovane ha 6 anni e solo ora sto rimettendo insieme la mia vita e il mio corpo. I miei figli sono fantastici, quindi non posso dire che non ne sia valsa la pena."

Advertisement

3. La carriera

"Avrei di nuovo i miei figli, se avessi la possibilità di scegliere. Ma non ero preparata al modo in cui la mia carriera sarebbe rallentata a causa loro. Sono le piccole cose, come non poter viaggiare per le conferenze, prendersi più tempo libero rispetto ai coetanei non genitori a causa della malattia dei bambini, eccetera. Amo i miei bambini e ho cercato di insegnare loro i giusti valori, semplicemente non sono così in alto nella scala aziendale come pensavo di poter essere" scrive witchbrew7.

4. Lo stipendio

min_mus dice: "14 anni dopo aver partorito, non guadagno ancora quello che guadagnavo prima della nascita del mio unico figlio. Ho lavorato part-time e sono rimasta attiva nel mio campo per tutti questi anni, ma le ripercussioni finanziarie della ricerca di un accordo di lavoro che si adattasse alla genitorialità sono state significative. Il peggior errore finanziario che abbia mai commesso è stato avere un figlio."

5. Essere trattata da "incubatrice"

L'aspetto negativo della maternità per l'utente fibrepirate è: "Essere trasformata in un'incubatrice ambulante che deve aderire a rigide linee guida su come e cosa mangiare e bere, che non deve fare questo o quello. 'Come osi perdere peso?!' Quando sono andata a chiedere aiuto a causa del gonfiore alle gambe, l'hanno liquidato come un problema da poco. Dovermi ricostruire il bacino e sentirmi dire che non avrebbero fatto nulla fino a quando non avessi avuto quasi 40 anni perché 'avrei potuto avere altri figli'."

Advertisement

6. Il partner sbagliato

"Amo mia figlia e non la scambierei per niente al mondo. Amo anche essere una mamma. Mi dispiace solo per la persona con cui ho avuto un figlio e per come la mia vita sia cambiata in peggio. Mio marito era violento e dopo il divorzio le cose sono sicuramente migliorate, ma è ancora una situazione piuttosto brutta. Sono una madre single e ho abbandonato la scuola superiore. Mia figlia ha dei problemi di salute che richiedono la mia presenza accanto a lei" racconta dollyprincessb.

7. La società

Significant-Mood-396 è preoccupata per la società in cui suo figlio si troverà a crescere: "Lo rimpiango solo per il mondo che mio figlio sta ereditando. Mi dispiace che avrà difficoltà e c'è ben poco che io possa fare per impedirlo. Non rimpiango di averlo avuto, ma quello che probabilmente soffrirà."

Advertisement

8. Gravidanza difficile

"Non mi pento di aver partorito, ma non rimarrò assolutamente incinta di nuovo. La mia gravidanza è stata la peggiore esperienza che abbia mai dovuto affrontare. Praticamente vivevo in ospedale. Ho avuto HG (iperemesi gravidica) che mi faceva vomitare ininterrottamente. Non avrei tenuto un altro bambino se mai fossi rimasta incinta di nuovo" è il commento di Flaky_Debate_8296.

9. La giovane età

cuddlewithyourdemons racconta: "Ero troppo giovane per avere un bambino. Amo così tanto mio figlio, ma entrambi abbiamo sofferto perché non ero pronta per essere una madre. Ero estremamente immatura e irresponsabile, e risentii del fatto di non avere una normale esperienza adolescenziale, che si trasformò molto rapidamente in una schiacciante depressione e ansia. Sinceramente avrei voluto aspettare di essere più grande. Mio figlio è dovuto crescere con un genitore che non era completamente cresciuto, e questo fa schifo."

Advertisement

10. Un parto difficile

"Anche se non mi pento di avere avuto mia figlia, vorrei aver parlato e fatto le cose in modo diverso. Ho avuto un'orribile esperienza traumatica del parto. Sono andata in un grande ospedale dove ero un numero, non un nome, ed è stato terribile. Non riesco ancora a pensarci senza avere le lacrime agli occhi" conclude AnyKick346.

Un tema senza dubbio molto delicato, un dibattito a cuore aperto fra donne che hanno avuto il coraggio non solo di diventare madri, ma anche di ammettere i propri limiti e le difficoltà che hanno incontrato durante il percorso della maternità. 

Cosa ne pensate?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie