x
Invecchiare insieme: a Parigi le donne…
Come ridurre il consumo di energia elettrica in 4 semplici passaggi La qualità del nostro sonno dipende dalla Luna: la conferma arriva dagli scienziati

Invecchiare insieme: a Parigi le donne anziane possono scegliere di vivere in abitazioni solidali

16 Novembre 2021 • di Irene Grazia Paladino
2.840
Advertisement

Perché tutti noi, seppur in modo diverso, abbiamo paura di invecchiare? Molto spesso la paura principale è quella di rimanere soli. Chi ha i nonni o i genitori anziani lo sa bene: sul loro volto appare il sorriso quando qualche parente o amico va a trovarli e a fargli un po’ di compagnia. I figli hanno una famiglia, un lavoro, dei doveri e trascorrere il tempo con i genitori anziani non è sempre facile. Molti anziani sono così costretti ad invecchiare in solitudine, chiusi nelle loro mura e a vivere ogni giorno allo stesso modo. Ma chi dice che il futuro delle persone anziane debba essere necessariamente questo?

 

via: RFI

Un’anziana donna francese, Thérèse Clerc, ha deciso di promuovere una bellissima iniziativa: costruire una residenza per donne anziane. Thérèse ha sempre avuto questo sogno, e durante la sua realizzazione ha detto: “Il sogno ha preso forma, e ogni volta che passo davanti a questo cantiere e vedo la mia futura casa, mi viene un brivido. Ho 84 anni, ma il tempo che mi rimane lo trascorrerò felice e soddisfatta. Sono sicura di questo. La vecchiaia non è come essere naufragato. Non è una malattia. Può essere bella, e ho intenzione di viverla in questo modo, con i miei amici e colleghi.”

 

Thérèse è una femminista francese nata nel 1927 ed iniziò a pensare a quest’abitazione solidale per sole donne nel 1995, dopo la scomparsa della madre. Inizialmente incontrò delle difficoltà, soprattutto dal punto di vista finanziario. Ottenne però il sostegno delle autorità, che versarono dei fondi. I lavori iniziarono nel 2011 e si conclusero nel 2013, anno in cui l’abitazione a Montreuil venne ufficialmente inaugurata. L’edificio prese il nome di “Babayaga house”, cioè “casa delle streghe”: un nome ironico per indicare un gruppo di circa 20 donne anziane, dinamiche, con la voglia di prendere in mano la propria vita. 

Advertisement

L’edificio di cinque piani ospita 25 appartamenti - il cui costo è accessibile - di circa 40 metri quadrati circa. La casa è abitata da sole donne di età superiore ai sessanta anni, che vivono insieme condividendo spazi e abitudini. Si organizzano corsi di scrittura o di lettura, concerti, e altre attività che impediscono alle donne di annoiarsi. C’è anche uno spazio per gli ospiti e uno spazio riservato ad eventuali cure mediche. Non si tratta di un’iniziativa isolata: anche in altri paesi europei e negli Stati Uniti sono nati dei quartieri dove gli amici possono invecchiare insieme. Le persone anziane possono così aiutarsi, farsi compagnia e sentirsi ancora utili: un nuovo modo di pensare alla vecchiaia

Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie