Un drone studia e documenta un uragano di categoria 4 dal suo interno: l'incredibile esplorazione (+VIDEO) - Curioctopus.it
x
Un drone studia e documenta un uragano…
Coppia rinuncia ad un matrimonio costoso e stressante per fare 4 lune di miele Pensa di aver comprato un iPhone a prezzo stracciato ma poi scopre che è un tavolino da caffè

Un drone studia e documenta un uragano di categoria 4 dal suo interno: l'incredibile esplorazione (+VIDEO)

14 Ottobre 2021 • di Irene Grazia Paladino
942
Advertisement

L’uragano, chiamato anche ciclone tropicale, è un fenomeno che si presenta negli Stati Uniti meridionali e in Australia ed è caratterizzato da una forte depressione che genera venti impetuosi con andamento a circolare che sale verso l’alto, a formare una spirale. A seconda della sua forza e della categoria alla quale appartiene, può avere effetti devastanti su ciò che lo circonda. Riesci a pensare cosa significhi riuscire ad osservare il suo movimento da un punto di vista interno?

via: NOAA GOV
immagine: saildrone/Facebook

Per la prima volta nella storia, sono state fatte delle riprese dall’interno di un uragano. Si tratta dell'uragano Sam che stava attraversando l’Oceano Atlantico. Un’azienda americana chiamata Saildrone - azienda che produce droni e veicoli comandati da remoto - è stata al centro di questa grande impresa, tanto rischiosa quando affascinante e dalla grande portata scientifica. Al suo fianco era presente la NOAA, la National Oceanic and Atmospheric Administration americana. Al momento dello studio - cioè alla fine del settembre 2021 - l’uragano Sam aveva una categoria 4 (su 5), il che lo rendeva estremamente pericoloso. Dopo l’esperimento la potenza dell’uragano è retrocessa alla categoria 2. Saildrone è quindi riuscito a catturare le immagini di un uragano quasi al massimo della sua forza, con venti che superavano i 200 km/h.

immagine: saildrone/Facebook

Un drone di Saildrone si è letteralmente tuffato all’interno e ha analizzato e documentato da dentro la forza di un uragano di questa categoria: si tratta di un avvenimento estremamente importante per la scienza e gli studiosi, che - per ragioni di sicurezza - non hanno mai avuto modo di studiare in maniera così ravvicinata un uragano del genere. Il drone ha infatti misurato una serie di parametri, come la velocità e l’accelerazione del vento, la frizione tra uragano e oceano, l’evoluzione dell’uragano. Le immagini sono spettacolari e inquietanti al tempo stesso, ma l’aspetto più rilevante di questa prima esplorazione è la portata scientifica: le analisi e i dati ricavati hanno un valore inestimabile, e senza Saildrone non sarebbe stato possibile ottenerle garantendo l’incolumità dei ricercatori. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie