Diventa milionaria a 17 anni ma dice che i soldi le hanno rovinato la vita - Curioctopus.it
x
Diventa milionaria a 17 anni ma dice…
Una ricerca scopre che la solitudine può modificare il nostro cervello 15 immagini di oggetti e animali talmente grandi da farci sentire piccoli e spaesati

Diventa milionaria a 17 anni ma dice che i soldi le hanno rovinato la vita

24 Settembre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
3.039
Advertisement

Cosa significa diventare milionari da giovanissimi? Ne sa certamente qualcosa la scozzese Jane Park, che, a soli 17 anni, ha avuto uno di quei colpi di fortuna che capitano in casi piuttosto rari.

Il suo biglietto della lotteria Euromillions era il vincente. Così, nel 2013, nelle sue tasche si sono "materializzati" da un giorno all'altro circa 1,17 milioni di euro. Una cifra a dir poco notevole per una persona che ancora non si è affacciata appieno nella vita vera. Tuttavia, sebbene una vincita del genere possa apparire come un sogno per molti, Jane non si ritiene troppo fortunata per quello che le è accaduto. Al contrario, ha voluto rendere la sua storia nota a tutti, rivelando che ha intenzione di sporgere denuncia contro la lotteria stessa. Il motivo? Quei soldi le hanno "distrutto la vita".

via: Mirror

Se siete stupiti per questa affermazione, non stentiamo a crederlo. È davvero molto difficile comprendere una sofferenza di questo tipo. Diventare milionari e non doversi preoccupare della propria sicurezza economica, oppure di guadagnare di più per vivere in modo più dignitoso, è un obiettivo di molti, che spesso rimane un sogno irrealizzabile.

Per Jane non è stato così, anche se, stando a quanto ha affermato, è stata la stessa vincita a farla piombare in una condizione del tutto spiacevole. "Aver fatto così tanti soldi mi ha rovinato la vita - ha confessato - pensavo che tutto sarebbe stato migliore, ma è molto peggio di prima. Tanto che, la maggior parte del tempo, vorrei non avere quei soldi: la mia vita sarebbe molto più semplice".

immagine: Jane Park/Facebook

La giovane ha continuato a raccontare il suo disagio insistendo sul fatto che, avendo vinto a quell'età, non è stata assolutamente in grado di gestire al meglio il suo patrimonio. Per questo, il gruzzolo non è stato sempre speso nei modi più adeguati, complici la giovinezza, l'inesperienza e tante spese "folli" che ha fatto senza pensarci troppo.

Advertisement
immagine: Jane Park/Facebook

"La gente mi invidia e mi dice che vorrebbe essere come me - ha continuato Jane - ma non si rende conto del mio costante stress. Possiedo dei beni materiali, è vero, ma a parte questo la mia vita è vuota". Da queste riflessioni è scaturita in lei la ferma volontà di sporgere denuncia contro Camelot, la società che gestisce la lotteria Euromillions, accusata dalla stessa Park di averle elargito quei soldi quando era decisamente troppo giovane.

immagine: Jane Park/Facebook

"Ero troppo giovane, non avevo idea di cosa significasse" ha aggiunto a questo proposito, e la risposta dell'azienda non si è fatta attendere. "Siamo stati regolarmente in contatto con Jane per sostenerla al meglio - hanno fatto sapere - ma prenderli e spenderli sono state sue scelte". Nonostante questo, la voce della ragazza, che negli anni è divenuta piuttosto conosciuta sui social per il suo stile di vita spesso votato all'eccesso, si è fatta sempre più alta nel sostenere che l'età minima per giocare alla lotteria dovrebbe essere più alta.

Così, immersa nella sua "agiata insoddisfazione", Jane continua a far parlare di sé molte persone. Voi che ne pensate? Riuscite a comprendere la sua crisi e le sue richieste?

Tags: StorieAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie