Questa donna è andata a Tonga per un weekend prima della pandemia ed bloccata lì da mesi - Curioctopus.it
x
Questa donna è andata a Tonga per un…
Al ragazzo trans viene negato l'accesso ai bagni dei maschi: la scuola deve pagare un risarcimento di $1.3 milioni Ragazza di 13 anni espulsa da scuola perché il suo abbigliamento

Questa donna è andata a Tonga per un weekend prima della pandemia ed bloccata lì da mesi

01 Settembre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
4.950
Advertisement

Un fine settimana che Zoe Stephens non dimenticherà tanto facilmente, quello programmato e vissuto all'inizio di un evento storico cruciale, che ha cambiato il volto dell'intero Pianeta nel giro di poco tempo. Stiamo parlando della pandemia di Coronavirus, la crisi sanitaria che, dagli inizi del 2020, è imperversata praticamente dappertutto, risparmiando soltanto qualche luogo remoto e fortunato.

Posti come Tonga, proprio dove Zoe, 27enne britannica che vive in Cina, si è recata proprio quando la pandemia stava per colpire più duramente. Inizialmente, il suo viaggio doveva coprire un solo weekend, ma, visti gli eventi, ha finito per trasformarsi in una permanenza lunga mesi e mesi, in un'isola in cui il Covid-19 non si è praticamente manifestato. Non è un caso che la sua storia, ora, sia divenuta nota a tutti: la Stephens è una persona che sta vivendo davvero fuori dal mondo!

via: CNN Travel

"Probabilmente sono una delle poche persone al mondo che non ha mai dovuto indossare una mascherina" ha commentato la giovane, intervistata da CNN Travel. Del resto, chi non sognerebbe, in questo momento, di tornare a vivere nel modo in cui si viveva prima che scoppiasse la pandemia?

Bene: Zoe non ha mai smesso di farlo, grazie alla sua scelta di recarsi a Tonga, il remoto regno polinesiano dell'Oceano Pacifico meridionale, uno dei pochi Stati al mondo a essere rimasto Covid-free nell'arco di tutti questi mesi. Come è stato possibile? Semplice: anche grazie a un rigoroso divieto di spostamento da e per l'isola, che riguarda tutti i viaggi internazionali a eccezione di alcuni voli limitati.

E la giovane britannica si è trovata proprio lì, potremmo dire al posto giusto e al momento giusto. Tuttavia, anche se sulle prime possa sembrare una situazione idilliaca visto ciò che è accaduto nel mondo, la 27enne ha raccontato che la sua esperienza non è affatto semplice. Vivere su un'isola così remota, senza familiari né amici, ed essere tagliata fuori dal suo Paese di origine non è una passeggiata, viste anche le rigidissime regole a cui ha dovuto sottostare durante i mesi più difficili della pandemia.

Advertisement
immagine: HappyTellus/Flickr

"Per giorni e giorni ho potuto lasciare la mia casa solo una volta a settimana per andare a fare la spesa, e ti facevano togliere la targa e il nome dall'auto per non farti muovere" ha raccontato. Sebbene durante i primi mesi a Tonga Zoe abbia continuato a sperare a un possibile rimpatrio in Cina, ciò non è stato possibile, così come non le è stato permesso un ritorno in Gran Bretagna.

Il fatto che avesse programmato una permanenza breve a Tonga, poi, non è stato certo d'aiuto, visto che si trovava lì con pochi effetti personali, appunto quelli necessari a un weekend e non a oltre 18 mesi di sosta. "Se lo avessi saputo - ha proseguito la Stephens - avrei trovato un lavoro, avrei imparato la lingua locale, o fatto volontariato". Dopo vari e ripetuti momenti di sconforto, tuttavia, Zoe ha deciso di prendere per buona la sua situazione, affittando una casa sulla spiaggia e partecipando a un master in comunicazione online. 

Il divieto di viaggio, a Tonga, è stato esteso fino a marzo 2022, anche se tale scadenza potrebbe essere prolungata ulteriormente. Il "weekend lungo" di questa donna sembra dunque destinato a protrarsi ancora per un po'!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie