L’Australia è invasa da milioni di ragni e le ragnatele ricoprono tutto: “è un’Apocalisse” - Curioctopus.it
x
L’Australia è invasa da milioni di…
L'enigma dei libri giganti al Castello di Praga: una foto reale o dalle origini 14enne con sindrome di Down viene esclusa dalla foto di fine anno: scoppia la polemica

L’Australia è invasa da milioni di ragni e le ragnatele ricoprono tutto: “è un’Apocalisse”

18 Giugno 2021 • di Irene Grazia Paladino
2.377
Advertisement

La paura dei ragni è una delle più comuni, non deve quindi stupirci che il fenomeno che sta colpendo l’Australia venga definita una vera e propria Apocalisse. A seguito dell’invasione di topi e delle inondazioni, le città dello Stato di Victoria è stata invasa da milioni di ragni che tessono gigantesche ragnatele: le immagini che sono state condivise sembrano i frame di un film horror. Ma a cosa è dovuta questa situazione?

via: nypost
immagine: jk409/reddit

Nei giorni precedenti, quell’area è stata colpita da pesanti alluvioni. Per questo i ragni, che solitamente vivono nel suolo, hanno cercato rifugio altrove: per scappare dall’aumento del livello dell’acqua provocato dalle intense precipitazioni, si sono arrampicati su alberi, su panchine e sulle pareti delle abitazioni. Nonostante sia un fenomeno spaventoso, e le persone siano impaurite nel vedere i ragni sospesi in volo e le ragnatele costruite sui tetti delle loro abitazioni, è anche abbastanza comune.

immagine: jk409/reddit

È già capitato in passato, ma mai le ragnatele erano state così grandi: quando piove più del dovuto, i ragni cercano di trovare riparo e per farlo tessono queste sottili e grandissimi ragnatele per spostarsi, facendosi aiutare anche dal vento. Questa tecnica utilizzata dai ragni viene definita “balooning”, che significa “mongolfiera”, e permette ai ragni di fuggire dai predatori e di mettersi in salvo in caso di condizioni climatiche avverse.

Advertisement
immagine: FlyingCock/reddit

Le immagini spettrali stanno facendo il giro del web: milioni di ragni invadono il Paese e enormi ragnatele ricoprono il terreno, la vegetazione, le abitazioni, gli oggetti per strada. Gli abitanti sono preoccupati e spaventati: lo definiscono un incubo. Il cambiamento climatico sta causando dei danni evidenti e spaventosi: dopo “la peste dei topi” che ha distrutto i raccolti è arrivata “l’apocalisse dei ragni”, e molte persone – ironizzando su una situazione preoccupante – hanno detto di meritare un premio per essere riusciti a mantenere la calma. Tanti abitanti hanno cercato di prendere in mano la situazione, rimuovendo alcune delle ragnatele ma si crede che la situazione non sia destinata a migliorare rapidamente: altre piogge sono attese nello stato di Victoria.

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie