Queste speciali reti ultra-resistenti sono in grado di bloccare i rifiuti prima che raggiungano il mare - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Queste speciali reti ultra-resistenti…
La storia di Alice Ball, la ricercatrice afroamericana che trovò una cura per la lebbra senza ricevere alcun merito 17 volte in cui il marketing ci ha ingannato con prodotti molto più scadenti di quello che sembravano

Queste speciali reti ultra-resistenti sono in grado di bloccare i rifiuti prima che raggiungano il mare

25 Ottobre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
3.668
Advertisement

L'inquinamento delle risorse acquatiche del Pianeta è un problema vivo e presente, ormai impossibile da sottovalutare. I rifiuti che ogni giorno finiscono nei mari, nei fiumi e nei laghi contribuiscono in modo sempre più preoccupante a minacciare e distruggere i delicati equilibri degli ecosistemi che ci circondano.

Al di là di esagerazioni o facili allarmismi, è un problema che riguarda tutti, per il quale ognuno di noi può dare un contributo alla risoluzione. Per questo, le idee innovative di persone e aziende che cercano di migliorare la situazione sono sempre lodevoli e interessanti, proprio come quella di cui stiamo per parlarvi. Di che si tratta? Di una rete super-resistente in grado di raccogliere i rifiuti prima che raggiungano il mare.

Si chiama Tecno-Grabber ed è molto più di una semplice "rete". Si tratta infatti di un sistema di contenimento per rifiuti che, all'atto pratico, evita che raggiungano le acque marine prima che sia troppo tardi e che si disperdano inesorabilmente in esse. Grazie a un materiale plastico ultra-resistente, queste reti intrecciate possono sopportare oltre 100 kg di peso ciascuna, assorbendo dunque una grande quantità di materiali di scarto senza rompersi.

I diametri di Tecno-Grabber sono variabili e le reti possono essere installate facilmente, oltre che essere riutilizzate più di una volta. L'azienda che le produce, TecnoConverting Engineering, è poi in grado di personalizzare il diametro e la lunghezza di queste reti in base alle esigenze di installazione, rendendole soluzioni ideali per chiunque voglia proteggere l'ambiente dall'impatto che i nostri scarti hanno su di esso giorno dopo giorno. Insomma: tecnologia e ingegnosità al servizio dell'ambiente, per soluzioni che dovrebbero diventare di uso comune. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie