Conoscete i pozzi canadesi? Ecco il sistema di condizionamento che fa risparmiare fino al 70% - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Conoscete i pozzi canadesi? Ecco il…
Passeggiate per temerari: è nel sud dell'Inghilterra il sentiero più curioso e pericoloso al mondo Gli addetti alla raccolta salutano 3 sorelline ogni giovedì... ma un giorno ricevono una lettera che non si aspettavano

Conoscete i pozzi canadesi? Ecco il sistema di condizionamento che fa risparmiare fino al 70%

21.217
Advertisement

A chi non piacerebbe avere un impianto che mantenga calda la casa in inverno e fresca in estate, senza inficiare il costo delle bollette? Purtroppo un sistema che realizzi questo desiderio ancora non esiste, ma c'è qualcosa che si può fare: adottare questo metodo che consente di mantenere costante la temperatura all'interno dell'abitazione, spendendo una somma di denaro minima.

Avete mai sentito parlare dei pozzi canadesi? Ecco di cosa si tratta... 

Questo sistema sfrutta l'energia geotermica per mantenere fissa a 20°C la temperatura di una casa, sia d'inverno che d'estate.

Gli aspetti positivi di questa costruzione sono numerosi e la rendono vantaggiosa rispetto ad altre soluzioni: la manutenzione richiesta successivamente all'installazione è minima, i costi di produzione non sono elevati e per finire è totalmente ecologica in quanto non produce rifiuti inquinanti. 

Come funziona un pozzo canadese?

L'energia geotermica mantiene il sottosuolo ad una temperatura media di 20°C tutto l'anno: se si scava ad una profondità di 2 metri si troverà che la temperatura oscilla tra i 18°C e i 24°C. 

I canadesi usano questa energia per scaldare o raffreddare l'aria di un ambiente, quella di una casa ad esempio. Per realizzare questo pozzo sono necessari dei tubi che andranno interrati in un determinato modo. 

Prima di progettare la realizzazione di questo sistema è consigliabile effettuare uno studio sul terreno su cui poggia l'abitazione, in modo particolare stabilirne la conducibilità termica. Se il sottosuolo non garantisce una buona conducibilità, questa soluzione non darà buoni risultati. 

Advertisement

Rispetto alle due stagioni, c'è da dire che questo metodo garantisce ottimi risultati specialmente per il raffreddamento degli ambienti più che per il riscaldamento. Nel primo caso potrebbe non essere nemmeno necessario affiancare un sistema di condizionamento dell'aria. In inverno si potrà comunque ottenere un risparmio sulla bolletta fino al 70%. 

Quali elementi compongono un pozzo canadese?

Un pozzo canadese è essenzialmente costituito da 4 elementi: la presa d'aria esterna, il tubo in cui scorrerà l'aria, un pozzo di drenaggio e una ventola. 

  • La presa d'aria: ci si deve assicurare che questo elemento renda possibile l'ingresso della sola aria, ostacolando quindi l'acqua della pioggia o degli animali. Esistono diverse forme che permettono questo. 
  • Il tubo di raffreddamento: deve essere posizionato a 2 metri di profondità nel sottosuolo. Possono essere impiegati tubi in PVC, impermeabili, anticorrosivi e con una buona conducibilità termica. È importante che il tubo abbia una leggera inclinazione per garantire lo scolo dei liquidi nel pozzo di scarico.
  • Il pozzo di scarico: si tratta di un elemento fondamentale della costruzione. Il suo compito è quello di raccogliere l'umidità, o qualsiasi altro residuo liquido, che potrebbe formarsi nel tubo di raffreddamento. 
  • La ventola permette all'aria di diffondersi negli ambienti della propria abitazione. Si tratta di un elemento elettrico, ma il consumo energetico è minimo. 

Questo sistema manterrà costante la temperatura della vostra casa in modo da risparmiare i costi per il riscaldamento o il raffreddamento della vostra abitazione. Per raggiungere la temperatura ideale per la vostra casa userete in misura molto minore i costosi impianti di condizionamento!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie