La Sicilia diventa plastic-free: addio alle stoviglie e ai contenitori non biodegradabili negli enti e negli uffici

Simone Fabriziani

16 Ottobre 2020

La Sicilia diventa plastic-free: addio alle stoviglie e ai contenitori non biodegradabili negli enti e negli uffici
Advertisement

Grazie alla proposta di legge della commissione Ambiente della Regione Sicilia, adesso l'Assemblea Regionale dell'isola del Sud ha approvato all'unanimità un disegno legislativo che renderà a breve la Sicilia una delle prime regioni italiane plastic-free. Saranno bandite stoviglie monouso e contenitori non bio-degradabili da tutti gli enti regionali, istituti ed aziende soggette alla vigilanza della Regione.  Un gran bel passo avanti per un futuro sempre più green per la nostra Penisola.

via La Repubblica Palermo

Advertisement

A dare notizia dell'approvazione del disegno di legge da parte dell'Assemblea Regionale Siciliana è stata Giusi Savarino, Presidente della IV Commissione Legislativa ARS: " La Sicilia è la prima regione d’Italia a dotarsi di una legge che limita e contrasta l’utilizzo spregiudicato della plastica, e lo fa stimolando, incentivando e promuovendo l’imprenditoria innovativa e ‘green’. Con questa legge diamo una risposta concreta alla tutela dell’ambiente e lo facciamo anche utilizzando ‘bene’ i proventi delle royalty delle società petrolifere."

Pixabay

Giampiero Trizzino, deputato M5S tra i primi firmatati del disegno di legge siciliano, ha così continuato: L’obiettivo è mettere al bando la plastica da tutte le amministrazioni di pertinenza della Regione e sostituirla con materiali biodegradabili e quindi non inquinanti, proponendo comportamenti virtuosi da parte di chi opera negli enti."

Un bel traguardo verso un'Itala sempre più sostenibile!

Advertisement