Un contadino trova 4 gattini nella stalla ma poi scopre che si tratta di rari esemplari di gatti selvatici - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un contadino trova 4 gattini nella stalla…
Nel deserto del Sahara crescono più alberi del previsto: una possibile

Un contadino trova 4 gattini nella stalla ma poi scopre che si tratta di rari esemplari di gatti selvatici

16 Ottobre 2020 • di Marta Mastrogiovanni
2.281
Advertisement

Ci sono alcune specie animali che sembrano essere conosciute all'uomo fin dai tempi antichi, eppure quando ce la ritroviamo di fronte non sembriamo in grado di distinguerne il nome, né tantomeno le origini. Un contadino russo si è ritrovato nella stalla 4 gattini di pochi giorni o, almeno, a lui sembravano decisamente dei dolci e teneri cuccioli di gatto. Quello che il contadino ignorava all'inizio è che quei piccoli felini non erano i soliti gatti che ogni tanto si ritrovava nella stalla, bensì una specie protetta che solitamente popola le steppe dell'Asia centrale, principalmente Cina e Mongolia: il gatto di Pallas! Questo particolarissimo felino selvatico, conosciuto anche come manul, si differenzia decisamente dal gatto domestico e le sue caratteristiche lo rendono un esemplare unico nel suo genere.

via: BoredPanda
immagine: BoredPanda

Dopo poco, il contadino si è reso conto che quelle piccole creaturine non sembravano affatto dei gatti "normali", ma per identificarne la specie si è dovuto rivolgere alla riserva naturale "Daursky Nature Reserve" . Per fortuna, due normalissimi gatti domestici sono stati in grado di prendersi cura dei piccoli e del loro allattamento. Certamente i manul appartengono ad un altro tipo di habitat, a cui poi sono stati riportati una volta cresciuti.

immagine: BoredPanda

Le caratteristiche fisiche del gatto di Pallas sono molto evidenti e lo distinguono chiaramente dai gatti domestici più comuni. Le sue zampe sono più corte del normale e la sua pelliccia è molto folta e spessa. In inverno mantiene un colore grigio uniforme, che può variare con il corso delle stagioni. Le orecchie, poi, sono basse e tondeggianti, tanto che il suo aspetto nel complesso ricorda molto quello di un gufo. È certamente un predatore, che di notte si ciba soprattutto di roditori e uccelli.

Advertisement
immagine: BoredPanda

Il contadino, per quanto si potesse essere affezionato ai cuccioli, sapeva bene di non poter costringere una specie del genere a vivere in cattività; così, una volta finito l'allattamento e un primo periodo di crescita, tutti i gatti di Pallas sono stati rilasciati liberi in natura.

immagine: Wikimedia

È una specie protetta, che spesso in passato veniva cacciata soprattutto per la sua pregiata pelliccia.

immagine: BoredPanda

Difficile non innamorarsi di un felino così maestoso e affascinante!

Tags: AnimaliStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie