iMask: nasce la prima mascherina protettiva Made In Italy lavabile e sterilizzabile all'infinito - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
iMask: nasce la prima mascherina protettiva…
Durante il lockdown, alcune persone hanno scelto di tosare i propri cani a casa con risultati piuttosto esilaranti Il governo sta pensando ad un bonus fino a 500 euro per l'acquisto di biciclette e monopattini

iMask: nasce la prima mascherina protettiva Made In Italy lavabile e sterilizzabile all'infinito

08 Maggio 2020 • di Simone Fabriziani
6.151
Advertisement

Quando il Made In Italy diventa orgoglio mondiale. L'idea di una startup siciliana si è rapidamente trasformata in opportunità proprio nel cuore dell'emergenza sanitaria causata dal Coronavirus nella Penisola: una srl dal nome iMask ha ideato infatti una serie di mascherine protettive di tipo FFP3 completamente lavabili e sterilizzabili al'infinito. Una startup vincente per un modello di mascherina con filtro tra i più efficaci esistenti sul mercato.

via: BTB
immagine: iMask

iMask è una mascherina protettiva di tipo FFP3 senza valvola ma che offre la protezione massima, sia per chi la indossa che per chi ci circonda, ed è realizzata in gomma termoplastica anallergica che garantisce una vestibilità ed una elasticità regolabili che si possono adattare ad ogni conformazione fisica del volta di chi la indosserà.

immagine: iMask

Il filtro può durare un mese e poi può essere sostituito, mentre la maschera non è usa e getta, è totalmente riutilizzabile a patto che venga adeguatamente lavata e successivamente sterilizzata. Gli ideatori della startup siciliana hanno nel frattempo presentato 3 brevetti di carattere internazionale e sperano di avere tutte le certificazioni necessarie al più presto per immettere la iMask sul mercato.

Advertisement
immagine: iMask

La iMask si può scegliere di diversi colori, ma anche trasparente, e quest'ultimo modello permette di poter vedere e leggere il labiale della persone che la indossa, a differenza delle più tradizionali mascherine chirurgiche adesso facilmente rintracciabili nelle farmacie di tutta Italia. Ma ciò che rende veramente confortevole il dispositivo di protezione ideato da questa azienda siciliana è il prezzo concorrenziale, alla luce delle sue innumerevoli qualità.

immagine: iMask

La iMask difatti sarà venduta al prezzo di 15 euro, mentre i filtri al prezzo modico di 2 euro, ognuno in pacchetti da 5, in modo da poter coprire 5 mesi circa di utilizzo. Una maniera geniale di ammortizzare i costi di spesa delle mascherine chirurgiche, vendute al prezzo 0,50 centesimi l'una ma in ogni caso usa e getta.

immagine: iMask

In attesa della certificazione necessaria alla vendita sul mercato, una gran bella startup che guarda con un occhio di riguardo la tematica della sensibilità ambientale, evita lo spreco in Natura di dispositivi usa e getta e ammortizza i costi della concorrenza. Un'idea vincente!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie