Veneto, fotografato un raro arcobaleno "rovesciato": è l'effetto di uno sbalzo termico improvviso - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Veneto, fotografato un raro arcobaleno…
16 tra i più sorprendenti quadri famosi che le persone in tutto il mondo hanno ricreato a casa Il basettino, l'adorabile uccellino paffuto che sembra avere due basette nere sul muso

Veneto, fotografato un raro arcobaleno "rovesciato": è l'effetto di uno sbalzo termico improvviso

21 Aprile 2020 • di Simone Fabriziani
3.762
Advertisement

Nel mese di aprile 2020, nei pressi del lago di Garda che fa provincia con Verona, è accaduto un fenomeno meteorologico piuttosto raro e che ha tenuto con naso all'insù molti cittadini dei piccoli comuni del Veronese: nel cielo è comparso un vero e proprio arcobaleno rovesciato, che ha dato l'impressione di essere più un sorriso del cielo che un fenomeno naturale di carattere meteorologico. A diradare la nebbia dell'incertezza sulla natura di quell'arcobaleno, ci ha pensato il Meteo Caprino Veronese.

Sulla pagina social di Meteo Caprino, Nicola Bertolotto ha spiegato il fenomeno del cosiddetto "arcobaleno circumzenitale": " Sono fenomeni molto rari [...] La loro formazione richiede condizioni atmosferiche che non si verificano quasi mai alle nostre latitudini. Solitamente presentano colori molto intensi e sono tipici delle zone polari. Il fatto che si manifestino in alto, molto vicino al sole, rende difficile individuarli." A dare man forte alla teoria di Bertolotto, ci hanno pensato anche i meteorologi italiani.

Gli esperti hanno difatti spiegato che l'effetto dell'arcobaleno "a sorriso" è dovuto ad un forte sbalzo termico.

Nella settimana successiva alla Pasqua, nella provincia occidentale e meridionale di Verona c'è stato un brusco calo delle temperature, seguito però da una risalita molto repentina, con temperature fino a 25 gradi in pianura; il colore e la forma inusuale dell'arcobaleno circumzenitale è in definitiva dovuto alla formazione di piccoli ghiacci che ne hanno poi causato l'effetto della rifrazione della luce ad un livello atmosferico più vicino allo zenit.

Un fenomeno meteorologico unico nel suo genere, che ha lasciato a bocca aperta tutta la provincia meridionale ed occidentale di Verona, fino al Lago di Garda!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie