Coronavirus: le spiagge di Hong Kong sono ricoperte di mascherine monouso che i cittadini hanno usato per proteggersi - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Coronavirus: le spiagge di Hong Kong…
12 dei musei più belli al mondo offrono tour virtuali gratuiti per combattere l'isolamento da Coronavirus Negli Stati Uniti iniziano a testare un vaccino contro il Covid-19 sul primo volontario

Coronavirus: le spiagge di Hong Kong sono ricoperte di mascherine monouso che i cittadini hanno usato per proteggersi

16 Marzo 2020 • di Marta Mastrogiovanni
17.085
Advertisement

Nonostante siano giorni difficili, in cui cerchiamo come possiamo di proteggerci dal virus del Coronavirus ― spesso, indossando mascherine monouso e guanti protettivi durante le nostre brevissime incursioni nel mondo esterno per rifornirci di cibo e medicinali ― dobbiamo comunque avere un occhio di riguardo verso l'ambiente che continua a soffrire sempre a causa dell'ignoranza dell'uomo. A Hong Kong, milioni di persone hanno utilizzato mascherine monouso per intere settimane, con l'intento di proteggersi dal Covid-19; non tutte queste mascherine, però, sono state smaltite nel modo giusto e ora migliaia di questi prodotti si stanno riversando sulle spiagge della Regione.

Gli ambientalisti sono allarmati perché credono, non senza un fondo di verità, che pesci e fauna marina possano scambiare i ricercatissimi prodotti sanitari in questione per cibo, proprio come accade usualmente con le buste e i rifiuti plastici. Gary Stokes, il fondatore di Oceans Asia, avverte: "Abbiamo utilizzato mascherine monouso per almeno 2 mesi e ora ne vediamo gli effetti sull'ambiente". Le immagini, in effetti, parlano chiaro e non lasciano troppo spazio a fraintendimenti.

Hong Kong, purtroppo, combatte da anni con il problema dello smaltimento dei rifiuti plastici ― un problema che non è mai stato attenuato, a causa anche della forte cultura dello spreco che sembra vigere nel Paese.

Advertisement

Eppure, dobbiamo capire che il problema dell'inquinamento riguarda in primis noi cittadini, noi esseri umani. Dobbiamo cercare di attuare un processo di smaltimento dei rifiuti coerente, che sia ampiamente compreso da ogni singolo cittadino, se vogliamo salvaguardare la vita del nostro Pianeta e, di conseguenza, la nostra stessa esistenza.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie