Un neonato ritenuto il più giovane paziente affetto da Covid-19 al mondo sarebbe guarito dal virus - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un neonato ritenuto il più giovane…
Coronavirus: con lo stop dei traghetti nei porti torna la pace, i delfini giocano vicino alla banchina Dubai, sul grattacielo più alto del mondo compare la bandiera italiana e una frase di supporto:

Un neonato ritenuto il più giovane paziente affetto da Covid-19 al mondo sarebbe guarito dal virus

18 Marzo 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.569
Advertisement

La diffusione del Coronavirus, ormai classificata ai livelli di pandemia globale, continua a destare preoccupazione in tutto il mondo. Dopo un primo momento in cui il contagio sembrava essere limitato e contenuto solo alla Cina e ai Paesi limitrofi, ora siamo di fronte a un problema di portata enorme, mondiale per l'appunto

In un lungo e continuativo susseguirsi di notizie piuttosto sconfortanti sul tema, però, non mancano, a volte, anche quelle positive. Fra queste, vogliamo riprendere una storia in particolare, che racconta di una vittoria sul Covid-19 ottenuta da un paziente molto speciale.

via: Daily Mail
immagine: Pxfuel

Tra le migliaia di persone che, in tutto il mondo, hanno contratto il Coronavirus non ci sono, purtroppo, solo anziani o persone di una certa età con patologie gravi o pregresse. Non mancano, infatti, i casi di giovanissimi contagiati che hanno commosso e preoccupato molte persone. Fra loro, quello che è stato ritenuto il paziente più giovane del mondo è un neonato inglese. Nonostante un periodo di grande apprensione, per lui ora le cose sembrano andare meglio.

Prima della sua nascita, la mamma del bimbo in questione è stata ricoverata in ospedale con una forte polmonite in corso. Solo dopo il parto, avvenuto a Londra, alla donna è stato diagnosticato il Covid-19, che purtroppo aveva trasmesso a suo figlio per via del contatto ravvicinato.

Separati mamma e figlio in due ospedali diversi per le cure, i medici hanno studiato il caso, prendendolo come spunto per tracciare le dovute precauzioni che le donne in gravidanza devono attuare in questo periodo di forte emergenza sanitaria.

Fortunatamente, in una situazione così delicata, è stato riferito che il neonato sarebbe in fase di guarigione e dunque fuori pericolo. Una bella notizia che dà speranza e che arriva in un momento di forte tensione nel Regno Unito, dove, come sta avvenendo in diverse altre realtà europee, si registra un deciso aumento dei contagi da Coronavirus.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie