In 25 anni, abbiamo immesso negli oceani una quantità di calore pari all'energia di 4 bombe atomiche al secondo - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In 25 anni, abbiamo immesso negli oceani…
Questi due templi buddhisti sospesi tra terra e cielo sono il luogo perfetto dove ritrovare sé stessi L'inquietante radiografia di un carlino mostra tutti i problemi di salute di cui soffre questa razza canina

In 25 anni, abbiamo immesso negli oceani una quantità di calore pari all'energia di 4 bombe atomiche al secondo

16 Gennaio 2020 • di Simone Fabriziani
2.309
Advertisement

Dopo aver analizzato i dati dagli anni '50 al 2019, un team internazionale di scienziati ha stabilito che la temperatura media degli oceani del mondo nel 2019 è di 0,075 gradi Celsius ,superiore alla media appartenente al lasso temporale 1981–2010. Ciò potrebbe non sembrare una quantità significativa di riscaldamento, ma dato l'enorme volume degli oceani, un aumento, anche se piccolo, richiederebbe un incredibile afflusso di calore. Un afflusso che è stato paragonato già alla forza devastante di 5 bombe atomiche al secondo nello studio scientifico.

via: VICE
immagine: FEMA/Wikimedia

È un numero difficile da contestualizzare, quindi uno degli scienziati dietro lo studio ha fatto ci conti matematici per inserirlo in un quadro di riferimento veramente esplosivo confrontandolo con la quantità di energia rilasciata dalla bomba atomica che l'esercito degli Stati Uniti ha lanciato su Hiroshima, in Giappone, nel 1945.

"La bomba atomica di Hiroshima è esplosa con un'energia di circa 63.000.000.000.000 Joules", ha detto l'autore Lijing Cheng dell'Accademia Cinese delle Scienze in un comunicato stampa. "La quantità di calore che abbiamo immesso negli oceani del mondo negli ultimi 25 anni è pari a 3,6 miliardi di esplosioni di bombe atomiche di Hiroshima." Ciò crea idealmente una media di quattro bombe nucleari di Hiroshima che entrano negli oceani ogni secondo negli ultimi 25 anni. Ma ancora più preoccupante, questo tasso sta aumentando.

immagine: Piqsels

Nel 2019, il riscaldamento degli oceani ha raggiunto un numero equivalente a "circa cinque bombe di calore di Hiroshima, ogni secondo, giorno e notte, 365 giorni all'anno", ha affermato a Vice l'autore dello studio John Abraham, dell'Università di St. Thomas nel Minnesota.

E nel caso in cui le bombe atomiche siano ancora un'idea troppo astratta, il tasso del 2019 è equivalente a ogni persona sulla Terra che punta costantemente 100 asciugacapelli in direzione degli oceani. Ad oggi, il ghiaccio si sta sciogliendo più velocemente causando l'innalzamento del livello dei mari di tutto il mondo, i delfini e altre specie marine stanno morendo perché non riescono ad adattarsi abbastanza rapidamente a questo cambio così drastico, e adesso anche l'aumento della quantità di acqua che evapora nell'atmosfera a causa del calore ha un impatto negativo sul nostro pianeta.

Dati inquietanti su cui vale la pena riflettere molto più attentamente.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie