Questo ragazzo mostra un pratico trucco per avviare un'auto con la batteria scarica tramite una corda - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo ragazzo mostra un pratico trucco…
Queste 14 foto mostrano che è ancora possibile stupirsi, anche se si crede di aver visto tutto A Messina c'è una donna che realizza mosaici colorati per tappare le buche della città

Questo ragazzo mostra un pratico trucco per avviare un'auto con la batteria scarica tramite una corda

10.516
Advertisement

A molti, prima o poi, sarà capitato di entrare in auto, magari in ritardo per un appuntamento o per il lavoro, e scoprire con notevole disappunto che, girando la chiave, il motore non vuole proprio saperne di mettersi in moto. La maggior parte delle volte si tratta della batteria scarica che, complice magari una luce lasciata accesa, uno sbalzo di temperatura, o troppi anni di "servizio", smette di fornire corrente all'auto e lascia a piedi chi la deve utilizzare.

Niente di grave, certo, ma di sicuro è un bel fastidio, una situazione che richiede tempo e soprattutto pazienza, specie nel caso l'auto ci servisse subito. Oltre al classico avviamento con i cavi - non sempre possibile se non si ha un'altra macchina a disposizione - il ragazzo di cui stiamo per parlarvi, in un video, ha mostrato a tutti un metodo originale e piuttosto semplice per tirarsi fuori da una situazione del genere. Vediamo di che si tratta.

Tutto quello di cui avremmo bisogno è un classico cric per sollevare l'auto, strumento di cui solitamente la maggior parte delle macchine sono dotate, e una corda abbastanza lunga, tanto da poter girare attorno a una delle ruote per circa due volte.

Procurato l'occorrente, non resterà che sollevare l'auto con il cric, in corrispondenza delle ruote anteriori, dopo aver ovviamente inserito il freno di stazionamento. Proprio come se dovessimo sostituire lo pneumatico del conducente o del passeggero. Fatto questo, saliamo a bordo, inseriamo la terza marcia e giriamo la chiave come per accendere il quadro, senza quindi mettere in moto.

A questo punto, scendiamo e facciamo girare per due volte la corda intorno a una delle ruote anteriori sollevate, compiendo proprio il movimento che il ragazzo in questione mostra nel suo video. Dopo averlo fatto, sarà il momento di afferrare bene il pezzo di corda restante con le mani e tirare con tutte le nostre forze.

Se abbiamo tirato abbastanza forte, la ruota girerà velocemente e il motore, quasi per magia, si metterà in moto. Il principio di funzionamento di questo metodo, infatti, è lo stesso che si adotta quando la batteria è scarica e ci si fa spingere da qualcuno, tentando di accendere il motore proprio grazie alla spinta.

Advertisement

Questo metodo, rudimentale ma - a detta del suo "promotore" - piuttosto efficace, potrà tuttavia consentirci di fare una cosa del genere da soli, senza l'aiuto di altre persone. Come ha precisato il giovane, tuttavia, si tratta di un trucco che non funziona con tutte le auto.

Innanzi tutto, occorre che la macchina abbia il cambio manuale e, in secondo luogo, è più probabile che funzioni con le auto a benzina di piccola cilindrata, piuttosto che con quelle diesel. Se, tuttavia, ci trovassimo nella scomoda situazione causata dalla batteria scarica e avessimo con noi corda e cric, si può sempre fare un tentativo. Chissà che questo metodo originale non ci torni in aiuto, quanto meno per arrivare alla prima officina senza dover chiamare un carro-attrezzi.

Cosa ne pensate? Avete mai provato ad avviare la vostra auto in panne con questo metodo? Per il dettaglio di tutti i passaggi, di seguito trovate il link al video dove il ragazzo mostra il suo metodo per mettere in moto un'auto con la batteria scarica:

https://www.youtube.com/watch?time_continue=33&v=_0naTvrigBY

Tags: AutoCuriosiUtili
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie