In Giappone un incendio ha completamente distrutto il castello di Okinawa, Patrimonio dell'Unesco - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In Giappone un incendio ha completamente…
In Australia decine di roghi boschivi avrebbero causato la morte di centinaia di koala Questo vaso robot segue la luce del sole e si lamenta se le piante non vengono annaffiate

In Giappone un incendio ha completamente distrutto il castello di Okinawa, Patrimonio dell'Unesco

1.696
Advertisement

Il famoso castello di Okinawa in Giappone è andato a fuoco nelle prime ore del mattino di giovedì 31 ottobre 2019. Nonostante le fiamme siano state domate e non ci sia stato alcun ferito, la parte principale dell'edificio è andata completamente distrutta e più di 30 persone che vivevano nelle vicinanze sono state fatte evacuare. Dal 1992, il castello è sempre stato una delle mete turistiche preferite da molti visitatori e, dal 2000, era diventato Patrimonio dell'Unesco. Oggi, il castello è andato completamente distrutto e il portavoce del governo, Yoshihide Suga, ha voluto rassicurare il Paese e il resto del mondo, dichiarando che Tokyo farà tutto il possibile per ricostruire la struttura.

Hanno potuto fare poco le oltre 10 autobotti che, durante le prime ore della mattinata di giovedì 31 ottobre, hanno tentato di salvare il castello dalle fiamme. Al momento non si conoscono le cause che hanno provocato l'incendio ma, almeno, sembrano non esserci stati feriti. L'antico castello Shuri è una delle principali attrazioni turistiche nell'isola a sud ovest dell'arcipelago e risale al regno Ryukyu, che governò sul territorio per 450 anni, prima dell'integrazione di Okinawa da parte giapponese, nel 1879.

Già durante la Seconda Guerra mondiale, il castello venne fortemente danneggiato a causa dei bombardamenti, ma a seguito di un processo di restauro era stato riaperto al pubblico nel 1992. Dal 2000 era diventato l'undicesimo Patrimonio dell'umanità in Giappone.

I cittadini di Naha che vivono nelle zone limitrofe, sono stati fatti evacuare con grande preoccupazione della sindaca Mikiko Shiroma, che ha commentato l'incidente in questo modo: "È un sito Patrimonio mondiale che rappresenta Okinawa. Ma più di tutto, sono molto preoccupata per il fatto che molti cittadini di Naha vivono nelle aree circostanti e ho ricevuto notizie che le fiamme potrebbero costituire un rischio anche per quelle persone".

Un triste scenario per un monumento che rappresenta parte della cultura di un popolo.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie