Obesità: l'iniezione di questi 3 ormoni aiuterà a dimagrire senza ricorrere a operazioni invasive - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Obesità: l'iniezione di questi 3 ormoni…
In Italia il 50% degli antibiotici è impiegato negli allevamenti: i rischi per la salute sono enormi Questa speciale alga può aiutarci a ridurre le emissioni di metano e a combattere il riscaldamento globale

Obesità: l'iniezione di questi 3 ormoni aiuterà a dimagrire senza ricorrere a operazioni invasive

31 Agosto 2019 • di Giuseppe Varriale
1.920
Advertisement

L'obesità è una condizione medica caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo. Tale condizione può essere davvero pericolosa per la salute. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l'obesità potrebbe presto sostituire i più tradizionali problemi di salute pubblica, come la denutrizione e le malattie infettive. Problemi circolatori, respiratori, cardiovascolari e diabete sono solo alcune delle conseguenze legate all'obesità e alla sedentarietà. Per questo è bene combatterle.

Solitamente, per eliminare il problema dell'obesità, si ricorre alla chirurgia bariatrica. Questo intervento, prevede la formazione di un bypass gastrico, ossia una sacca che si riversa, attraverso un piccolo orifizio, in un'ansa digiunale, evitando in tal modo che duodeno e stomaco distale siano coinvolti. L'operazione non è semplice e richiede un periodo di riabilitazione.

Un gruppo di ricercatori dell’Imperial College di Londra (Regno Unito) ha però scoperto che, dopo un intervento di chirurgia bariatrica, alcuni ormoni vengono prodotti in quantità maggiori dall'intestino. Questi ormoni sono tre: peptide tipo 1 di glucagone, oxintomodulina e peptide YY; questi ormoni, secreti dopo i pasti, hanno la funzione di controllare la glicemia e aumentare il senso di sazietà.

Convinti che la perdita di peso sia da ascrivere più all'azione di questi tre ormoni che non all'operazione, i ricercatori, coordinati dalla dietologa Tricia Tan, hanno condotto un interessante esperimento.

immagine: Maxpixel

Il gruppo di ricerca ha studiato 26 persone con obesità (BMI oltre 30). Queste sono state divise in due gruppi: a 15 di loro è stata somministrata un’iniezione dei tre ormoni per un mese, mentre gli altri 11 hanno ricevuto un placebo salino. Entrambi i gruppi hanno partecipato a colloqui con i nutrizionisti su come seguire un’alimentazione sana. Dopo un mese di studi, si è visto che il gruppo che aveva ricevuto l'iniezione ha perso 4,4 kg mentre l'altro solo 2,5 kg, il che dimostra che il trattamento ha buoni effetti. Per migliorare l'efficacia del trattamento, gli studiosi stanno ora sviluppando una pompa che inietti lentamente la miscela ormonale sotto la pelle del paziente per 12 ore.

La scoperta è davvero interessante e apre la strada alla lotta contro l'obesità senza dover ricorrere ad interventi chirurgici invasivi, che richiedono mesi prima di recuperare totalmente.

Tags: ScienzaSaluteScoperte
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie