I ghiacci della Groenlandia si stanno sciogliendo 50 anni prima del previsto - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I ghiacci della Groenlandia si stanno…
Questo pompiere disseta un cucciolo di armadillo scampato ai roghi in Amazzonia Arriva il RageYoga, il metodo per staccare dalla vita frenetica a suon di alcol e musica metal

I ghiacci della Groenlandia si stanno sciogliendo 50 anni prima del previsto

24 Agosto 2019 • di Giuseppe Varriale
4.572
Advertisement

La Groenlandia deve il suo nome alla parola danese Grønland, "terra verde". La sua fama, tuttavia, non è dovuta alla vegetazione, come lascerebbe intendere il nome, ma al fatto che è completamente coperta da ghiacciai. Questi sono fondamentali per la vita sul nostro pianeta: la Groenlandia e l'Artico, infatti, detengono il 99% dell'acqua dolce del pianeta sotto forma di calotte glaciali. L'aumento delle temperature, però, sta mettendo a repentaglio queste enormi riserve di acqua.

immagine: NASA

Le temperature della Groenlandia stanno aumentando in modo vertiginoso. A luglio 2019, definito dai meteorologi di tutto il mondo come "il mese più caldo della storia", queste hanno raggiunto i 20° centigradi. Si tratta di una temperatura impensabile per la Groenlandia, che difficilmente supera i 10° centigradi. Questo caldo improvviso ha portato allo scioglimento di buona parte dei ghiacciai: il 1° agosto del 2019, ben 12,5 miliardi di tonnellate di ghiaccio sono andate perse in mare a causa dello scioglimento. Un numero esorbitante, il più alto da quando i ghiacci della Groenlandia vengono monitorati (1950).

Nessun modello climatico aveva ipotizzato un simile evento, che anticipa di ben 50 anni le previsioni più pessimistiche (che prevedevano la possibilità di uno scioglimento così massiccio non prima del 2070).

immagine: NASA

Il caldo dell'estate 2019 ha inoltre causato vasti incendi che hanno reso ancora più drammatica la situazione. Le autorità non sono sicure di quale sia la causa di questi; ciò che è certo è che sarà complicato tenere i roghi sotto controllo ed evitare che contribuiscano allo scioglimento dei ghiacciai della Groenlandia. Lo scioglimento delle calotte glaciali di Groenlandia e Artico (senza considerare che anche i ghiacci di Svizzera, Svezia e Alaska si trovano nella stessa condizione) rappresenta un enorme rischio per l'uomo, non solo perché intacca le riserve di acqua dolce, ma perché è la causa principale dell'innalzamento del livello del mare.

Dal 1° al 5 agosto, infatti, ben 55 miliardi tonnellate di ghiaccio si sono trasformate in acqua. Lo scioglimento dei ghiacciai della Groenlandia ha già innalzato il livello del mare di 15 cm dal 1970 ad oggi. Se le cose continueranno su questa china, presto il livello dei mari aumenterà di oltre 7 metri, mettendo fine a città meravigliose come Venezia, Amsterdam, Stoccolma, Dakar e tante altre. L'inquinamento sta mettendo seriamente a rischio la nostra esistenza sulla Terra. Dobbiamo fare di tutto per fermarlo prima che sia troppo tardi!

Source:

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie