Ecco a voi l'affascinante uccello dall'aspetto preistorico che rischia l'estinzione - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ecco a voi l'affascinante uccello dall'aspetto…
20 alberi di Natale che quest'anno avrebbero dovuto ricevere un premio per la creatività 20 Animali che sono nati indossando una

Ecco a voi l'affascinante uccello dall'aspetto preistorico che rischia l'estinzione

3.047
Advertisement

L'immaginario comune legato alla figura del dinosauro è fortemente influenzato dalle saghe cinematografiche che hanno come protagonisti questi imponenti rettili ormai estinti. Per questo quando vediamo una lucertola di grandi dimensioni, la prima cosa che ci viene da pensare è che sia un discendente diretto di uno dei protagonisti di Jurassic Park. Esiste però anche un animale appartenente alla famiglia degli uccelli che viene impropriamente ritenuto "preistorico" a causa delle sue curiose fattezze fisiche.

Gli uccelli sono una classe di vertebrati evoluti dai dinosauri tetrapodi nel periodo Giurassico. Questo tipo di animali si è distinto dagli altri per la capacità di volare attraverso arti predisposti a questa pratica, ovvero le ali. Esiste una specie di uccello che vive nelle zone paludose dell'Africa tra Zambia, Sudan, Ruanda e Tanzania chiamata Balaeniceps Rex, che all'apparenza sembra proprio essere il discendente di un antico dinosauro.

Ovviamente il suo aspetto può essere ingannevole, non si tratta infatti di una delle specie considerate "fossili viventi", ovvero che hanno mantenuto delle caratteristiche considerate "primitive".

L'uccello è comunemente chiamato "Becco a scarpa" per la forma del becco che ricorda uno zoccolo, è alto circa 150 cm e ha un'apertura alare di oltre 2 metri. Anche se sembra realmente una specie preistorica, il Becco a scarpa appartiene alla famiglia dei pellicani. Il suo piumaggio ha un colore molto affascinante, è infatti di un particolare grigio che tende al blu con alcune sfumature bianche. La parte più famosa è ovviamente il possente becco ricurvo con cui caccia piccoli mammiferi, pesci e anfibi.

Advertisement

Il Balaeniceps Rex è stato studiato e scoperto per la prima volta nel 1850 da John Gould, un ornitologo che all'epoca collaborava con Charles Darwin. La vita di questi splendidi animali al giorno d'oggi è però fortemente a rischio: pericoli come il bracconaggio e la distruzione del loro habitat minacciano la sopravvivenza degli areali di Becco a scarpa, che ormai sono stati inseriti nella tristemente nota Lista rossa dello IUCN delle specie a rischio di estinzione. 

Una specie così particolare rischia dunque di fare la stessa fine dei suoi antichi antenati, così come moltissimi altri animali e varietà vegetali che il comportamento scriteriato dell'uomo sta facendo scomparire. 

Tags: AnimaliCuriosiNatura
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie