Questo uccello è metà maschio e metà femmina: una rara condizione genetica che gli fa avere un aspetto stravagante - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo uccello è metà maschio e metà…
20 genitori e nonni che proprio con riescono ad andare d'accordo con la tecnologia 15 foto di

Questo uccello è metà maschio e metà femmina: una rara condizione genetica che gli fa avere un aspetto stravagante

01 Gennaio 2021 • di Irene Grazia Paladino
2.335
Advertisement

È stata osservata una specie di uccello estremamente affascinante e rara: un cardinale mezzo vermiglio e mezzo tortora. L’anomalia si chiama “ginandromorfismo bilaterale”: metà del corpo dell’animale è maschile e l'altra metà è femminile. Questa condizione deriverebbe da una sbilanciata distribuzione dei cromosomi sessuali nei primi stadi dello sviluppo embrionale.

Gli individui ginandromorfi possono presentare genitali sia maschili che femminili e spesso risultano sterili. I ginandromorfi sono rari ma non impossibili da trovare. Questo fenomeno si verifica negli uccelli, in molti insetti e nei crostacei. Probabilmente si verificano in molte più specie di quelle che riusciamo ad immaginare, ma gli esperti non sono capaci di notarli in tutti gli esemplari perché non tutti presentano distinzioni così nette tra l’animale maschio e l’animale femmina.

I cardinali sono gli uccelli sessualmente dimorfici più noti nel Nord America quindi l’anomalia si nota immediatamente. Cosa rende allora queste specie così affascinanti? La maggior parte degli animali affetti da ginandromorfismo è sterile, ma questo esemplare potrebbe non esserlo in quanto la parte sinistra (dove si trova l’ovaia in funzione negli uccelli) è femmina.

Se osservato di profilo sembra un uccello come tanti altri, ma se lo osservi frontalmente vedrai di cosa è capace la natura.

Tags: AnimaliCuriosiNatura
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie