Bere UNA lattina di bevanda energetica restringe i vasi sanguigni in 90 minuti - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Bere UNA lattina di bevanda energetica…
L'inquinamento dell'aria è collegato all'insorgere dell'autismo: lo rileva uno studio in una metropoli cinese 17 curiosità sull'Antartide che raramente si leggono sui libri di geografia

Bere UNA lattina di bevanda energetica restringe i vasi sanguigni in 90 minuti

2.107
Advertisement

Vista la popolarità sempre crescente delle bevande energetiche, i ricercatori hanno voluto indagare l'effetto sulla salute di chi le beve molto frequentemente – studenti, atleti, adulti alla ricerca di una carica aggiuntiva, ma anche giovanissimi. In passato, già diversi studi avevano evidenziato che questo tipo di bevande aumentano il rischio di sviluppare complicanze a livello cardiaco, nervoso e metabolico, ma una nuova ricerca dell'Università del Texas ha individuato il meccanismo con cui questo accade.

immagine: freeimages.com

Lo studio ha scoperto che dopo soli 90 minuti dall'assunzione di una lattina di bevanda energetica, i vasi sanguigni vanno in contro a un restringimento molto pericoloso; diminuisce, infatti, il flusso sanguigno verso gli organi vitali, che potrebbe causare, tra le altre cose, un attacco di cuore. 

Per estrapolare il risultato, i ricercatori hanno esaminato 44 studenti, tutti intorno ai 20 anni, non fumatori, considerati in buone condizioni di salute. Obiettivo della ricerca è stato osservare il comportamento dell'endotelio, lo strato di cellule che avvolge internamente le vene, le arterie e gli altri tipi di vasi. 

È stato misurato il diametro dell'endotelio prima dell'assunzione della bevanda e 90 minuti dopo; il team ha visto che il diametro diventava quasi la metà di quello di qualche ora precedente. L'effetto potrebbe essere dovuto al mix di ingredienti presente in quasi tutti gli energy drink – taurina, zucchero, caffeina – e all'incremento dello zucchero nel sangue che provocano.

Alla luce del fatto che sono sempre di più i giovanissimi che bevono regolarmente una bevanda energetica con molta superficialità, è necessario rivedere le concessioni che permettono la vendita di queste bevande, attualmente in ogni supermercato e senza dichiarazione di maggiore età. Oltre a restringere la facilità con cui è possibile reperire gli energy drink, dovrebbe essere fatto un passo indietro anche da parte di chi li beve: non sono come le altre bevande gassate o zuccherate – anche notoriamente poco salutari.

Sources:

Tags: ScienzaCiboSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie