Un professore inventa insieme al genero un sistema domestico che riduce gli sprechi di acqua del 98% - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un professore inventa insieme al genero…
Queste cartoline del secolo scorso mostrano i 17 foto che solo i nati negli anni '90 sapranno capire fino in fondo

Un professore inventa insieme al genero un sistema domestico che riduce gli sprechi di acqua del 98%

8.852
Advertisement

Un progetto nato in famiglia, rimasto nascosto per anni e sviluppato al momento giusto, potrebbe essere una soluzione tangibile allo spreco d'acqua e alla situazione critica in cui versano le riserve idriche mondiali. L'idea è venuta ad un professore svedese che ha creato una startup con il genero e un amico di famiglia; il risultato è stato un successo mondiale che ha già attirato l'attenzione di colossi come Coca Cola e Ikea. Il motivo? Un dispositivo che riduce il consumo d'acqua del 98%...

immagine: Twitter

Johan Nihlén, Kaj Mickos e Mikael Abbhagen sono tre inventori svedesi che hanno creato un dispositivo che riduce i consumi d'acqua del 98%. La cosa interessante è che non si tratta di nulla di costoso e tanto meno complicato da installare. È un semplice apparecchio che si può applicare a qualsiasi rubinetto di casa. L'invenzione è frutto dall'intesa speciale che c'è tra i soci, che condividono la voglia di cambiare il mondo. I tre hanno fondato Altered, una startup che ha l'obiettivo di ridurre i consumi e gli sprechi d'acqua all'interno delle famiglie. 

In media da un rubinetto normale, escono circa 10-12 litri d'acqua al minuto, una quantità assurda considerato quanta ce ne serve in realtà per lavarci le mani o sciacquare le stoviglie. L'invenzione risiede nell'idea di "atomizzare l'acqua", aumentando l'efficienza di ogni goccia e aumentandone di conseguenza la velocità. Il risultato è un uso migliore che porta a dei consumi che diminuiscono vertiginosamente.

immagine: Altered Company

L'idea è stata lanciata in un primo momento su un sito di crowdfunding, dove è stato raggiunto l'obiettivo finanziario in pochissimo tempo. Il primo prodotto è stato lanciato a circa metà 2017, si chiama Nozzle Dual Flow ed è un dispositivo pensato per le famiglie e dalla semplice applicazione. Questo beccuccio adattabile a qualsiasi rubinetto ha due modalità che si attivano ruotando la manopola; la prima nebulizza l'acqua e riduce i consumi del 98% ed è ideale per lavare le mani, mentre la seconda spruzza l'acqua da più fori abbattendo gli sprechi di un ulteriore 85% e permette di riempire pentole e bottiglie molto più rapidamente. 

Numerose aziende hanno contattato l'Altered dopo la campagna di crowdfunding, dalla Coca Cola fino all'Ikea, con la quale hanno avviato da poco una collaborazione per lo sviluppo di un prodotto a basso costo.

Advertisement

Il prodotto si chiamerà Misteln e sarà una versione in plastica low cost del Nozzle Dual Flow che è realizzato in materiali metallici più resistenti e studiati per prestazioni di massima qualità.

I prodotti della Altered possono essere acquistati sul sito web dell'azienda, dove oltre al già citato Nozzle Dual (venduto a circa 32€) sono presenti altri dispositivi salva acqua. La proposta di questa startup rimane molto interessante soprattutto per gli obiettivi che si è prefissata, ovvero poter essere una soluzione ai problemi legati alla scarsità delle riserve idriche mondiali. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie