I bambini giapponesi sono i più sani del mondo: ecco 7 abitudini che tutti dovrebbero copiare - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I bambini giapponesi sono i più sani…
Ritrovata una nave del XVI secolo incredibilmente ben conservata 20 trucchi ingegnosi che sembrano provenire direttamente dal futuro

I bambini giapponesi sono i più sani del mondo: ecco 7 abitudini che tutti dovrebbero copiare

19 Settembre 2018 • di Laura Gagliardi
26.402
Advertisement

Il Giappone si distingue spesso per i suoi aspetti sociali alquanto singolari. Tuttavia, per quanto certe abitudini possano apparire bislacche agli occhi di noi occidentali, in realtà si tratta in genere di consuetudini positive, indicate come modello di riferimento.

A questo proposito, uno studio pubblicato su The Lancet afferma come i bambini giapponesi siano destinati non solo ad avere un'aspettativa di vita più lunga dei loro coetanei di altri paesi, ma anche più sana.

Ecco quali sono le 7 ragioni alla base di questo fortunato primato.

  • 1. Tanta attività fisica. Il 98,3% dei bambini giapponesi va a scuola a piedi o in bicicletta: questo garantisce loro quel minimo di 60 minuti al giorno di attività fisica ad intensità moderata che scongiura il rischio di obesità - ovviamente tra i più bassi al mondo. Secondo l'OMS livelli appropriati di esercizio fisico sono indispensabili per un sano sviluppo di ossa, muscoli, articolazioni e sistema cardiovascolare, oltre a permettere di gestire meglio ansia e depressione e a fornire un'opportunità per interagire ed integrarsi con gli altri.
  • 2. Pasti di dimensioni equilibrate. Si parla di porzioni in stile giapponese per distinguerle da quelle sovradimensionate cui noi occidentali siamo ormai abituati. Una buona abitudine giapponese da adottare è quella di utilizzare dei piatti o delle ciotole più piccole, per riuscire a dosare meglio le porzioni - come propongono ormai varie organizzazioni di ricerca dietetica.
immagine: pixabay
  • 3. Pasti in famiglia più soddisfacenti. L'alimentazione giapponese è efficiente anche in termini di nutrienti di qualità:molto riso - che riempe - e pesce ricco di acidi grassi omega-3; e se si mangia bene si avrà meno voglia di cibo spazzatura. Senza optare per sushi e tofu, si possono preferire frutta, verdura, fagioli e cereali integrali.
  • 4. Moderazione, flessibilità e gioia nel mangiare insieme. Il nutrizionista Tomomi Takahashi della scuola materna Kaji Sakura a Hokkaido consiglia di "avere un atteggiamento rilassato, in modo che il bambino possa rilassarsi e sentirsi a proprio agio nel mangiare, mostrare a tuo figlio che ti piace mangiare e che il cibo ha un sapore meraviglioso.
  • 5. Esplorare nuovi cibi. Un proverbio giapponese recita "Un nuovo cibo prolunga la vita". Questo significa che quanto più si ampliano le conoscenze alimentari di cibi sani di un bambino, tanto più sana sarà la sua dieta anche da adulto. 
Advertisement
immagine: Nihonjoe/wikimedia
  • 6. Stile di vita familiare salutare. È importante crescere in un ambiente familiare che supporta scelte alimentari e uno stile di vita salutari, ad esempio coinvolgendo i bambini nella preparazione dei cibi e creando un'atmosfera positiva durante i pasti in famiglia: è quanto affermano vari studi, collegando tali fattori a minori rischi di sovrappeso.
  • 7. Genitori autorevoli. È un carattere tipico dei giapponesi: un modo semplice ed efficace di essere la guida e l'autorità di cui i figli hanno bisogno senza erodere la loro fiducia. Significa essere assertivi, ma non invadenti né restrittivi; favorevoli, piuttosto che punitivi. Questo modello di disciplina si distingue per un controllo fermo, applicato e giustificato dalla spiegazione razionale delle regole applicate in modo coerente.

In fondo si tratta di 7 principi facili da applicare: ve la sentite?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie