Il modo in cui scrivi rivela molto sulla tua personalità: ecco 5 indizi per analizzare la calligrafia - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il modo in cui scrivi rivela molto sulla…
Come aiutare un bambino che ha sviluppato una dipendenza da tablet o smartphone Ecco alcune invenzioni brillanti che stavamo aspettando da molto tempo

Il modo in cui scrivi rivela molto sulla tua personalità: ecco 5 indizi per analizzare la calligrafia

10.313
Advertisement

La scrittura è una caratteristica personale dell'individuo, sia nel contenuto che nella forma. Infatti, il modo in cui tracciamo lettere e delineiamo frasi, può dire molto sulla nostra personalità. Su questo assunto è nata una tecnica, la grafologia, che presume di dedurre i tratti psicologici di un individuo attraverso l'analisi della sua scrittura. Può essere considerata più o meno attendibile scientificamente, ma va detto che spesso anche le aziende si servono di grafologi per intuire il carattere dei propri candidati testati nelle prove scritte; quindi è interessante indagare meglio gli elementi fondamentali di questo metodo.

Seppure esistano scuole diverse di grafologia, è possibile distinguere alcuni aspetti fondamentali e comunemente analizzati, che permettono di fornire un identikit della persona in esame, quali:

  1. La dimensione. È una delle caratteristiche che risaltano subito agli occhi e può dirci molto di un individuo. Lettere grandi sono associate di solito ad una personalità estroversa e socievole, che ripone fiducia negli altri e non teme di essere al centro dell'attenzione. Al contrario, lettere di ridotta dimensione indicano una persona introversa, che tende ad analizzare dettagli e persone prima di intessere relazioni.
  2. La spaziatura tra parole e tra lettere. Per quanto riguarda le parole, un'ampia spaziatura segnala problemi di fiducia, ed una certa inclinazione alla solitudine. Se la spaziatura è molto stretta, indica invece instabilità emozionale, ed è propria di persone che non sopportano in alcun modo di star sole. Una spaziatura media mostra invece equilibrio, ed appartiene a chi si sente a proprio agio con gli altri e con se stesso. Se prendiamo in considerazione lo spazio lasciato fra le lettere, una spaziatura media racconta di una persona sicura di sé e indipendente; al contrario, lettere troppo ravvicinate evidenziano un disagio verso se stessi ed una bassa autostima. 
  3. L'inclinazione.  Varie sono le possibilità. L'inclinazione può non esserci: in questo caso avremo una persona pratica, logica ed equilibrata. Oppure se presente, può tendere a destra, inducendo a pensare di avere di fronte un individuo aperto al cambiamento e al nuovo in generale, che si tratti di persone o situazioni. Nell'ultimo caso, l'inclinazione verte a sinistra per coloro che sono più cauti e timidi, e che pur non amando l'attenzione su di sé, lavorano bene in squadra.
  4. Il puntino sulla "i". Questo piccolissimo particolare ha una grande importanza nel rivelare la personalità. Chi posiziona il puntino molto in alto, è un sognatore; chi usa un trattino, è in genere molto puntiglioso e critico, un perfezionista; e coloro che invece lo sostituiscono con un cerchietto o un altro simbolo mostrano di essere tipi creativi, forse un po' infantili, che amano lasciare la propria traccia ovunque
  5. La pressione. La forza che usi per imprimere le parole è legata alla vitalità e alla sicurezza interiore. Le persone che calcano molto sono forti, con grande autostima, fiduciose nel futuro ed impegnate a realizzarlo. Una pressione debole rivela una personalità sensibile ed empatica, che dubita di sé e trova difficile prendere decisioni.
Tags: ScienzaCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie