Nuovo record nel fotovoltaico: un istituto tedesco arriva a trasformare un terzo della luce solare in energia

Silvia Ricciardi

15 Aprile 2018

Nuovo record nel fotovoltaico: un istituto tedesco arriva a trasformare un terzo della luce solare in energia
Advertisement

Riuscire a trasformare la luce in elettricità non è una gran novità, ma se si riuscisse a convertire una quantità mai raggiunta prima? Questo è l'importante traguardo a cui è giunto il centro di ricerca solare ISE dell’Istituto Fraunhofer.

I ricercatori hanno proposto un modello di celle solari multigiunzione a base di silicio in grado di trasformare un terzo della luce solare incidente in elettricità. Ma vediamo nel dettaglio perché un tale risultato sconvolge il mondo del fotovoltaico.

Advertisement

wpafb.af.mil

Il centro di ricerca tedesco solare ISE, insieme ai tecnici dell’azienda EV Group, sono arrivati ad elaborare questo straordinario e mai visto prima prototipo fotovoltaico all’interno del progetto NanoTandem. Riuscire a convertire un terzo dell'energia solare non è da tutti, infatti di norma l'efficienza di conversione delle celle solari a giunzione singola è intrinsecamente limitata al 29,4% (che nella pratica diventa un 27%) ma, come spiegano i ricercatori dell'ISE, è possibile superare questo dato combinando il silicio con materiali a banda proibita, come i semiconduttori III-V, in un dispositivo a giunzione multipla attraverso un processo che prende il nome di collegamento diretto su wafer.

E allora non rimane che affidarsi alle promettenti parole di Andreas Bett, direttore dell’Istituto Fraunhofer: "Il nuovo risultato mostra come il consumo di materiale possa essere ridotto attraverso maggiori efficienze, in modo che non solo i costi del fotovoltaico siano ottimizzati, ma anche la sua produzione possa essere effettuata in modo da favorire le risorse".

Advertisement