10 singolari disturbi psicologici di cui forse non conoscevate l'esistenza - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
10 singolari disturbi psicologici di…
Le insolite manie di 10 tra i più grandi pensatori della storia 10 curiose ed affascinanti caratteristiche del nostro universo

10 singolari disturbi psicologici di cui forse non conoscevate l'esistenza

35.178
Advertisement

Sapevate che, stando alle statistiche, circa un quarto della popolazione mondiale soffre di disturbi psicologici? Il cervello, in effetti, è uno tra gli organi più delicati del corpo umano e può dar luogo a problemi comportamentali, cognitivi o affettivi. Nonostante simili disordini mentali possano essere diversamente considerati in base all'ambiente culturale o sociale, la diagnosi clinica sembra basarsi su una classificazione abbastanza omogenea e nitida. Ecco, quindi, elencati alcuni disturbi a dir poco singolari...

1. Sindrome di Quasimodo.

immagine: Wmpearl/ Wikimedia

La cosiddetta sindrome di Quasimodo (tecnicamente dismorfofobia) è un disturbo mentale relativo ad una distorta percezione del proprio corpo. I sintomi di questa malattia dipendono da una scarsa accettazione del proprio aspetto e da un'esagerazione dei difetti; una persona affetta da dismorfofobia tende a guardarsi allo specchio in modo eccessivo, possiede una bassissima autostima e manifesta gravi problemi socio-relazionali ed affettivi.

2. Sindrome di Alice.

La sindrome di Alice nel Paese delle Meraviglie (o AIWS) colpisce in particolar modo l'area di elaborazione degli input visivi (a causa di un'anormale attività elettrica) e spinge chi ne è affetto a concettualizzazioni distorte dell'ambiente e di sé, facendogli percepire il proprio corpo come troppo piccolo o troppo grande rispetto agli oggetti circostanti (o viceversa).

Advertisement

3. Erotomania.

Una persona affetta da erotomania nutre l'infondata convinzione che una determinata persona - di solito famosa o di rango più elevato - provi dei sentimenti amorosi nei suoi confronti. Tale convinzione, essendo di tipo ossessivo, spinge l'erotomane a cogliere segnali amorosi da parte della stessa persona, conducendolo talvolta a compiere atti di violenza.

4. Sindrome di Adele.

La sindrome di Adele riguarda comportamenti di tipo ossessivo e stati depressivi che scaturiscono da una delusione d'amore. Chiamata così poiché diagnosticata su Adele Hugo (figlia di Victor Hugo), questa sindrome può spingere la persona affetta ad alcolizzarsi, a giocare d'azzardo, ad isolarsi, a perdere ogni interesse al di fuori dell'oggetto della fissazione.

5. Disturbo dissociativo dell'identità.

Questo disturbo può essere diagnosticato su persone che manifestino di possedere almeno due personalità distinte e separate che si alternano a livello inconscio. La DDI dipende da gravi traumi passati, solitamente risalenti all'infanzia: la capacità di separare esperienze e ricordi funzionerebbe come arma di difesa nei confronti degli eventi negativi subiti in precedenza.

6. Sindrome di Fregoli.

Secondo gli specialisti, la sindrome di Fregoli condurrebbe ad un sentimento di perenne persecuzione, nonché alla sensazione che le persone circostanti siano in realtà il persecutore camuffato in modo da non farsi riconoscere.

7. Sindrome di Capgras.

Spesso accompagnata da schizofrenia, la sindrome di Capgras porta chiunque ne sia affetto a pensare che una persona cara (o addirittura se stesso) possa esser stata rimpiazzata con un doppio. Al sosia sarebbero peraltro attribuite azioni negative che, in realtà, verrebbero compiute dalla persona malata.

8. Disturbo ossessivo-compulsivo.

Tale disturbo consiste in una serie di pensieri di tipo ossessivo relativi a determinati "rituali" o azioni ripetitive (compulsioni) che, se non compiuti, farebbero cadere la persona affetta in gravi stati di ansia.

9. Criptomnesia.

La criptomnesia è un disturbo mnemonico relativo alla confusione tra realtà e fantasia. Una persona affetta da criptomnesia potrebbe pensare che eventi realmente accaduti siano stati immaginati o che eventi immaginari siano veramente successi.

10. Parafrenia.

Una persona affetta da parafrenia soffre di un doppio disagio, derivante da due concezioni opposte di sé: da una parte la paranoia, che porta la persona a sentirsi perseguitata ed in pericolo; dall'altra la megalomania, che la spinge ad attribuirsi stati esagerati (origine divina, immortalità, potere, ecc.) e non corrispondenti alla realtà.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie