Derisa perché ama gli insetti: grazie a un post a 8 anni ottiene la sua prima pubblicazione scientifica - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Derisa perché ama gli insetti: grazie…
Milioni di bambini L'ideale di uomo non è sempre stato lo stesso: ha subito molti cambiamenti dal 1870 ad oggi

Derisa perché ama gli insetti: grazie a un post a 8 anni ottiene la sua prima pubblicazione scientifica

25 Settembre 2017 • di Giulia Bertoni
4.804
Advertisement

La sfrenata passione per il mondo degli insetti di Sophie Spencer rendeva questa bambina "strana" agli occhi dei suoi compagni di scuola, che non capivano come a 8 anni si potesse trovare interessante (e perfino divertente!) presentarsi in classe col suo amico del momento: un insetto!
Dopo un appello lanciato dalla mamma, però, le cose hanno preso tutt'altra piega e ora il nome della piccola compare accanto a quello di un dottorando in entomologia!

Tutto è iniziato quando Nicole, la mamma di Sophie, ha scritto una lettera alla Società Entomologica del Canada (ESC) per chiedere agli esperti del settore un consiglio su come incoraggiare la figlia ad alimentare questa sua passione:

"Salve,

Ho una figlia di otto anni che ama imparare ed esplorare il mondo degli insetti. Spesso a scuola viene presa in giro perché le piace portare con sé i suoi amici. È da più di un anno che mi chiede se questo è qualcosa che potrà fare da grande come mestiere e anche se io le detto di sì, ora sono a corto di idee per incoraggiarla a proseguire in questo campo scientifico.

Mi chiedevo se un entomologo di professione fosse disponibile a parlare con lei al telefono [...] per aiutarla a capire che questa suo amore per gli insetti non la rende strana come dicono alcuni suoi compagni".

I manager delle pagine social della ESC hanno condiviso questo messaggio sulla loro pagina Twitter, accompagnato dall'hashtag #BugsR4Girls (gli insetti sono per le ragazze), esortando i membri della categoria a mostrarle incoraggiamento e a mettersi eventualmente in contatto con lei.

La viralità del post ha fatto sì che il suo contenuto raggiungesse oltre un milione di persone: a notarlo è stato il dottorando in entomologia di nome Morgan Jackson che ha realizzato uno studio proprio su questo, chiedendo alla piccola Sophie di fargli da co-autrice con un suo pensiero sui risvolti di questo fortunato tweet e sui suoi effetti positivi per l'ambito delle scienze entomologiche.

In sostanza, da ragazzina presa in giro per un passione diversa da quelle che di solito hanno i bambini a quell'età, la futura entomologa Sophie si è ritrovata fra le mani la sua prima pubblicazione scientifica ufficiale!

"Mi hanno scritto in tantissimi e grazie al loro incoraggiamento ora sento davvero di potercela fare. Una persona mi ha persino regalato un microscopio e ora, quando lo porto a scuola, quando qualcuno dei miei compagni trova un insetto mi chiama per guardarlo più da vicino, insieme!".

Tags: ScienzaGenioBambini
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie