Ti dà fastidio il rumore che fa chi mastica? Ecco di quale disturbo soffri - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ti dà fastidio il rumore che fa chi…
Abituare i bambini a svolgere le faccende domestiche? Li rende adulti di successo 15 oggetti da cucina che ti faranno morire dalla voglia di averli subito

Ti dà fastidio il rumore che fa chi mastica? Ecco di quale disturbo soffri

453.117
Advertisement

Avete mai perso la pazienza con una persona perché faceva troppo rumore nel sorseggiare una zuppa o nel masticare un panino? Trovate che la vostra reazione a questo tipo di suoni sia diversa da quelle delle altre persone? Potreste soffrire di misofonia: così è stato definito il disturbo delle persone che hanno una risposta emotiva amplificata nell'udire una certa categoria di suoni. Di nuovo c'è il fatto che finalmente, dopo anni di dibattito se considerarla un vero e proprio disturbo o meno, è stato dimostrato che chi ne soffre ha qualcosa di diverso da chi invece non ne soffre. 

via: time.com

La misofonia è l'intolleranza nei confronti di alcuni suoni, come un respiro, la masticazione, un fischio o uno sbadiglio.

Chi ne soffre sperimenta una reazione esagerata nell'udire questi rumori: nei casi più lievi si manifesta un senso di irrequietezza, nervosismo e irritabilità. Nelle situazioni più delicate invece la persona che ne è affetto viene colta dall'ansia, da attacchi di panico e un bisogno di attuare gesti violenti.

Per molto tempo la misofonia è stata considerata un aspetto caratteriale, ma un'indagine più accurata ha rivelato che in realtà la differenza con un individuo sano c'è.

Gli scienziati hanno affermato che chi soffre di questo disturbo riporta un'anomalia nel lobo frontale del cervello: l'attività cerebrale in quest'area è differente da un individuo sano quando vengono uditi i cosiddetti "trigger sounds", i suoni ripetitivi. Anomala è la risposta emotiva che ne deriva: provocano ansia e un accelerazione del battito cardiaco. Non solo chi soffre di misofonia potrebbe accusare un malessere, ma nei casi peggiori potrebbe agire di conseguenza al malessere, ovvero attaccare verbalmente o fisicamente la persona sorgente di quel suono così fastidioso. 

Gli scienziati hanno anche scoperto che questo disturbo si sviluppa per lo più tra i 9 e i 13, più frequentemente nel sesso femminile. 

Il fatto che il disturbo sia stato riconosciuto tale, e che sia stata individuato il luogo in cui si registra tale anomalia, è molto importate per un futuro trattamento: non bisogna sottovalutare la gravità della situazione in cui è costretto a vivere chi ne soffre. Sperimentare ansia e stati di stress elevato semplicemente per ascoltare suoni comuni in qualsiasi tipo di ambiente, può modificare profondamente la vita. Molti individui finiscono per isolarsi durante i pasti, essere scontrosi, ed evitare luoghi affollati. Grazie a questa scoperta sarà più facile individuare una cura o un trattamento.

Sospettate di soffrire di misofonia? Ascoltate questo video, e osservate la vostra reazione: una risposta troppo emotiva potrebbe significare una lieve misofonia. Se invece pensate che il disturbo si stia prendendo troppo dalla vostra vita, parlatene con il vostro medico, il quale saprà indicarvi lo specialista da contattare. 

Guarda il Video:

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie