Lasciate ogni speranza o voi che... Salite! Ecco le 7 scalinate più ripide del mondo - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Lasciate ogni speranza o voi che...…
I bambini della Terra dei Fuochi continuano a morire, anche se quasi nessuno ne parla più Prodotto fresco, inscatolato o surgelato? La scelta più genuina non è sempre quella che pensi

Lasciate ogni speranza o voi che... Salite! Ecco le 7 scalinate più ripide del mondo

15 Febbraio 2017 • di Claudia Melucci
12.152
Advertisement

Soffrite di vertigini? Siete così pigri che non mettete piede laddove non ci sia un ascensore? Beh, allora queste mete turistiche non fanno al caso vostro, ma sicuramente non sono il massimo neanche per molte altre persone. La ripidità di queste scalinate metterebbero in difficoltà anche il più impavido scalatore, anche perché qui il problema è duplice: non è solo la salita, che con qualche sforzo potrebbe anche essere portata a termine, ma anche la discesa! Non possiamo stabilire quale tra le due sia la più difficoltosa e vi lasciamo pertanto decidere a voi: ecco le 7 scalinate più ripide del mondo...

Roccia di Guatapè, Colombia

La Roccia di Guatapè è un monolite alto 220 metri su cui è stata installata una scala esterna che arriva fino alla cima. È stata impiegata una fenditura naturale, per questo l'aspetto finale sembra essere quello di una ferita cucita. Bando alle immaginazioni, di reale qui c'è la ripidità della scalinata. Se volete godervi il panorama, forza e coraggio... Ci sono 720 da superare! 

Scalinata di Jamestown, Isola di Sant'Elena

A Jamestown, capitale dell'Isola di Sant'Elena, si trova la scala più lunga del mondo. È stata costruita nel 1829 per collegare la fortezza militare sulla collina alla città sottostante. Purtroppo Napoleone, che ha trascorso i suoi ultimi giorni proprio sull'isola, non ha avuto modo di sfidare se stesso a percorrere la scalinata! Oggi è la principale attrazione turistica del luogo, ma è fortemente sconsigliata a chi non gode di ottima salute! 

Advertisement

Eremo di San de Gaztelucatxe, Spagna

Nei Pesi Baschi si trova lo spettacolare eremo, costruito dai Templari più di dieci secoli fa: per raggiungerlo bisogna prima percorrere questa spaventosa scalinata che cade a picco nell'Oceano. Molti fotografi si imbattono nei 230 gradini e nelle centinaia di metri di dislivello. 

Il pozzo di Chand Baori, India

Se volete raggiungere il fondo di questo pozzo dovrete confrontarvi con 3500 gradini disposti su piccole rampe simmetriche: la regola è solo una, non guardare in basso! 

La scala di Haiku, Oahu, Hawaii

L'isola di Oahu ospita la capitale delle Hawaii, Honolulu, e Pearl Harbor, oltre a più della metà della popolazione totale. Qui si trova anche questa ripidissima, oltre che lunghissima, scalinata costruita per facilitare l'arrivo ad un trasmettitore satellitare. Nel 1987 è stato vietato l'accesso per la sua pericolosità. Le persone locali la chiamano per questo Starway to Heaven (Scala per il paradiso)... 4000 gradini di terrore! 

Advertisement

Scala sulle montagne Taihang, in Cina

La via più breve per raggiungere una cima è sicuramente il percorso in linea retta, ma sappiamo bene il migliore modo per distribuire il dislivello è un percorso a zig-zag. È importato poco ai costruttori d questa imponente scala a chiocciola che si staglia in verticale tra le Montagne Taihang, in Cina. È alta 100 metri ed è stata pensata per permettere a tutti di vivere un'esperienza di alpinismo. Non illudetevi sulla presenza di un ascensore: si raggiunge la vetta con la forza delle proprie gambe... solo dopo aver firmato una liberatoria che certifichi di non essere affetti da patologie cardiache! 

Pailon del Diablo, Ecuador

Una delle più famose cascate del Sud America si raggiunge attraverso questa scalinata direttamente ricavata nella roccia del vulcano Tungurahua. Il percorso guida in una vallata e poi verso un punto panoramico mozzafiato, che si apre sulle scroscianti cascate. Il problema è che oltre alla rapidità, questa scala è spesso immersa nella nebbia e resa molto scivolosa dall'umidità. Le scarpe con la suola di gomma non bastano! 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie