I Lego diventano un'opera d'arte: godetevi questa ricostruzione della mitica Pompei - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I Lego diventano un'opera d'arte: godetevi…
Fare i compiti... con fantasia! Ecco 15 risposte di bambini che non vi aspettereste mai Tutti la ricordano come la

I Lego diventano un'opera d'arte: godetevi questa ricostruzione della mitica Pompei

5.687
Advertisement

Chi non ha mai sentito parlare della splendida Pompei e della sua tragica fine? Ormai in tutto il mondo è conosciuta la storia della città napoletana a cui l'eruzione del Vesuvio riservò un tremendo destino. Ma molti documentari sono stati in grado di mostrare la bellezza di cui Pompei godeva un tempo e molte riproduzioni si sono avvicendate nel corso degli anni, ma quella che vi vogliamo far vedere oggi è unica nel suo genere!

Grazie a Ryan McNaught, un costruttore di Lego professionista, oggi possiamo dare uno sguardo alla Pompei di un tempo... riprodotta usando proprio i mattoncini Lego! Ecco la spettacolare opera ideata da Ryan...

immagine: ancient cultures

L'australiano Ryan McNaught, che di mestiere opera con i Lego, ha realizzato una fedele riproduzione degli Scavi di Pompei con i piccoli mattoncini giocattolo. L'opera è stata apprezzata a tal punto da essere esposta presso il Museo Nicholson di Sydney, inaugurata il 10 gennaio 2015.

 

immagine: Napolike

Il Museo Nicholson è stato fondato nel 1860 in seguito alla donazione di Sir Charles Nicholson della sua collezione privata di antichità e curiosità. Da quel momento il museo, supervisionato da 8 curatori diversi, ha ospitato differenti collezioni, crescendo in dimensioni e portata. Oggi, infatti, il Museo è composto da circa 30.000 oggetti di rilievo artistico e archeologico di Egitto, Grecia, Italia, Cipro e del Vicino Oriente. 

 

Advertisement
immagine: Nicholson Museum

Il modello proposto da Ryan comprende gli Scavi di Pompei come si presentavano al momento dell’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., com'erano quando furono scoperti nel'700 e come appaiono oggi, agli occhi dei milioni di turisti che ogni anno decidono di visitare l’area archeologica campana.

Tutti i collaboratori di Ryan, che hanno contribuito a realizzare un’autentica opera d’arte, hanno impiegato 464 ore di lavoro per costruire con i Lego l’Anfiteatro, le Terme Stabiane, il Tempio di Iside ed altri luoghi celebri degli Scavi di Pompei, utilizzando almeno 190 mila mattoncini Lego!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie