Nacque maschio ma fu cresciuto come una bambina: la sua vicenda ha scosso gli studiosi - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Nacque maschio ma fu cresciuto come…
Ti trovi in un vasto deserto, poi avvisti un cubo...- Ecco un breve test per conoscere te stesso Ha soffiato ben 31 candeline: ecco Nutmeg, il gatto più vecchio del mondo

Nacque maschio ma fu cresciuto come una bambina: la sua vicenda ha scosso gli studiosi

08 Ottobre 2016 • di Giulia Bertoni
47.678
Advertisement

Ultimamente si parla molto di questioni legate al genere e all'identità sessuale e noi vogliamo proporvi una storia che sicuramente vi farà riflettere. All'età di sei mesi ai gemelli Bruce e Brian Reimer venne diagnosticata la fimosi, un restringimento dell'orifizio prepuziale che rende difficoltosa la minzione e l'attività sessuale di un uomo. Questa diagnosi portò i genitori a prendere una serie di decisioni che ebbero ripercussioni enormi sulla vita non solo di Bruce ma di tutta la famiglia. Ecco cosa accadde.

via: BBC

Dopo la diagnosi di fimosi, ai due bambini venne praticata la circoncisione ma quella fatta a Bruce finì col danneggiargli il pene in modo talmente grave da rendere impossibile un ulteriore intervento chirurgico che ne salvasse le funzioni.

immagine: noitesinistra

La circoncisione di Bruce fallì poiché si procedette per cauterizzazione (bruciatura) anziché utilizzando bisturi e forbici.

I genitori si rivolsero all'ora a uno psicologo, John Money, specializzato in studi sulla sessualità e sull'identità di genere: egli suggerì alla coppia di crescere Bruce come una bambina.

immagine: noitesinistra

Il dottor Money era un prominente esponente della "neutralità di genere", una teoria secondo la quale l'identità di genere si sviluppa principalmente come conseguenza dell'apprendimento sociale e che quindi poteva in qualche modo essere attribuita attraverso "appropriati interventi comportamentali".

Advertisement

Fu così che a 22 mesi di vita gli organi dell'apparato sessuale di Bruce furono rimossi ed egli divenne Brenda.

immagine: noitesinistra

Lo psicologo Money fornì assistenza psicologica a Bruce per i successivi dieci anni nei quali pare costrinse il bambino a sottostare a comportamenti di assimilazione sessuale forzata, principalmente rendendo partecipe il fratello Brian. In queste sedute, ad esempio, Bruce veniva spinto ad assumere comportamenti di sottomissione nei confronti del fratello, incluso in ambito sessuale, con simulazioni di atti che si svolgono fra un uomo e una donna.

Per molto tempo Money dichiarò che l'esperimento stava avendo successo ma la verità era un'altra e attendeva tutti al varco.

immagine: noitesinistra

Grazie alle note prese da alcuni studenti di Money, oggi sappiamo che i genitori di Reimer mentivano ai collaboratori dello psicologo supportando le sue dichiarazioni sull'andamento dell'esperimento. In realtà le visite che Bruce era costretto a fare al John Hopkins Hospital erano per lui fonte di enorme stress psicologico e quando gli vennero fatte pressioni per intervenire chirurgicamente e costruire per lui una vera e propria vagina (Bruce urinava tramite un foro aperto dai chirurghi sul suo addome), la famiglia cominciò a saltare gli appuntamenti.
Bruce scoprì quello che gli era accaduto all'età di 14 anni, dopo che minacciò i genitori di togliersi la vita se avessero tentato di riportarlo a una delle "visite". Da quel momento decise di riappropriasi della propria identità maschile facendosi chiamare David.

Nel 1997, all'età di trentadue anni, Bruce decise di raccontare la propria storia: fu così che il suo caso divenne noto al grande pubblico e che fu chiarito una volta per tutte che il ragazzo non si era mai sentito una donna.

immagine: noitesinistra

Bruce prese la decisione di rendere pubblico quanto gli era accaduto per fare in modo che esperimenti di quel tipo non fossero più tentati su nessun essere umano. Dieci anni prima, nel 1987, si era sottoposto a una serie di operazioni agli organi genitali che gli permisero di tornare a vivere come un uomo.

Advertisement

L'intera sua famiglia rimase vittima delle traumatiche esperienze a cui fu sottoposta.

immagine: noitesinistra

Ancora adolescente il fratello di Bruce, Brian, sviluppò la schizofrenia e nel 2002 perse la vita in seguito a un'overdose di antidepressivi. Due anni più tardi, quando la moglie gli chiese il divorzio, Bruce si tolse la vita sparandosi nel parcheggio di un supermercato.

Tags: CuriosiAssurdi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie