Il tuo pc ha una fotocamera frontale? Ecco perché dovresti oscurarla (come fa Zuckerberg) - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il tuo pc ha una fotocamera frontale?…
Due mamme e un papà: ecco il primo bambino che ha 3 genitori BIOLOGICI Una scuola elementare sostituisce i castighi con ore di meditazione: ecco cosa è cambiato

Il tuo pc ha una fotocamera frontale? Ecco perché dovresti oscurarla (come fa Zuckerberg)

13.838
Advertisement

Durante una conferenza il capo dell'FBI James Comey ha ribadito l'importanza di oscurare le fotocamere dei dispositivi elettronici per questioni di sicurezza. Una tale affermazione pronunciata da una carica importante come quella di Comey ha suscitato allarmismi e panico, ma vediamo con ordine quali episodi lo hanno portato a dichiarare questo e cosa veramente si rischia se non si prendono i giusti provvedimenti. 

Esiste un reale pericolo che qualcuno ci spii attraverso la fotocamera? E per quale motivo?

Il capo dell'FBI ha suggerito di coprire le fotocamere di pc, tablet e smartphone con un pezzo di nastro adesivo, per evitare spiacevoli intrusioni da parte di malintenzionati. 

Nel 2010 uno studente liceale ha denunciato la Harrington High School per aver indebitamente scattato foto del suo volto a sua insaputa, attraverso il pc che lo stesso istituto gli aveva fornito. 

La scuola si è difesa affermando che in ogni pc affidato agli studenti viene installato un software che scatta regolarmente foto delle persone che lo usano, per tenere sotto controllo il dispositivo in caso di furto. 

Buona fede o meno, nella memoria dei computer sono state ritrovate oltre 56.000 immagini molte delle quali di studenti minorenni. 

3 anni dopo il caso dello studente, un'imbarazzante violazione della privacy ha colpito una reginetta di bellezza.

immagine: Pixabay

Un compagno di scuola di una ragazza partecipante ad un concorso di bellezza è riuscito ad entrare nel suo sistema operativo e manomettere la fotocamera: le ha scattato decine di fotografie a sua insaputa mettendo a rischio la privacy della giovane. 

Advertisement

La pratica di oscurare le fotocamere è stata seguita anche da personaggi famosi come l'ideatore di Facebook, Marck Zuckerberg.

immagine: cinemablaze.com

È davvero una minaccia reale quella di essere spiati?

Tecnicamente sì, ma c'è da aggiungere che una 'buona condotta' sul web è fondamentale per evitare questo spiacevole inconveniente: infatti una manomissione della fotocamera è possibile solo attraverso l'accettazione dell'installazione di software specifici. L'invito viene spesso nascosto in email di provenienza sconosciuta che suggeriscono l'apertura di un link esterno. Anche la visita in siti poco affidabili può determinare il download di programmi che violano la privacy.

In conclusione, è possibile essere spiati attraverso la fotocamera dei propri dispositivi ma molto dipende da come usiamo internet. Se non si seguono alcune regole fondamentali cadere in trappole che violano il privato, come questa e molte altre, risulta molto più facile. 

Il nostro consiglio? Occhi bene aperti e fotocamere oscurate! D'altronde prevenire è meglio che curare...

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie