Ecco cosa avviene al tuo corpo dal momento esatto in cui smetti di fumare - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ecco cosa avviene al tuo corpo dal momento…
Il saccheggio dell'Africa: ecco come i potenti si spartiscono le risorse di un intero continente Qual è il giusto verso della carta igienica? Ce lo dice l'inventore in persona!

Ecco cosa avviene al tuo corpo dal momento esatto in cui smetti di fumare

14.289
Advertisement

È scientificamente provato e tutti sanno che fumare fa male, anzi, malissimo! Nonostante tutti siano consapevoli degli altissimi rischi che si corrono quando uno prende il vizio di fumare, molti sono quelli che continuano imperterriti...

... ma, venendo a conoscenza anche di quanto si inizi a star meglio dopo aver smesso, magari sarà più semplice dire basta! Risultati pubblicati dal centro CDC sostengono che dopo appena 20 minuti dall'ultima sigaretta la circolazione sanguigna già comincia a funzionare in modo migliore e non è tutto...

Ecco cosa accade dopo 20 minuti, 12 ore e dopo 3 mesi dall'ultima sigaretta...

immagine: pixabay

20 minuti: il funzionamento del cuore si normalizza, la circolazione sanguigna migliora notevolmente e vi è un aumento di sensibilità per quando riguarda dita di mani e piedi;

12 ore: il livello di monossido di carbonio nel sangue si riduce, mentre quello dell'ossigeno aumenta, dunque la composizione del sangue si normalizza;

Da 2 settimane a 3 mesi: il rischio di un attacco cardiaco è ridotto, scompaiono i sintomi di dipendenza da nicotina; migliora la circolazione nei vasi sanguigni periferici e il funzionamento dei polmoni.

Ecco cosa succede invece quando sono trascorsi fino a 9 mesi, 1 anno e 5 anni...

Da 1 a 9 mesi: la tosse e la sensazione di mancanza del respiro è ridotta. Questo avviene dopo diversi mesi perché i polmoni hanno bisogno di tempo per rimuovere le sostanze nocive accumulate;

1 anno: la pelle ritorna ad avere un colorito normale e ad essere elastica; il rischio di contrarre malattie coronariche è ridotto del 50%;

5 anni: la circolazione si normalizza completamente e il rischio di ictus si riduce a quello dei non fumatori; sia il sistema nervoso che quello immunitario lavorano meglio.

Advertisement

E dopo 15 anni anche il rischio di contrarre malattie oncologiche si riduce a quello dei non fumatori!

immagine: wikimedia

10 anni: il rischio di contrarre cancro ai polmoni diventa due volte inferiore rispetto al rischio corso dai fumatori! E anche il rischio di contrarre il cancro alla bocca, alla gola, all'esofago, ai reni e al pancreas diminuisce notevolmente;

15 anni: il rischio di contrarre malattie coronariche e la probabilità di malattie oncologiche diventa pari a quello dei non fumatori!

Tags: UtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie