Il tramonto della Dolce Vita: ecco a voi la città fantasma dell'acqua San Pellegrino - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il tramonto della Dolce Vita: ecco a…
Produrre borse con gli scarti della frutta: il progetto di 2 neo-laureati contro lo spreco alimentare La svastica prima del nazismo? Non ci crederai, ma era simbolo di prosperità

Il tramonto della Dolce Vita: ecco a voi la città fantasma dell'acqua San Pellegrino

35.546
Advertisement

L'acqua San Pellegrino è divenuta simbolo dello stile di vita italiano in tutto il mondo: quando si pensa a questo brand non si può fare a meno di ricollegarlo all'idea di un marchio alla moda e salutare di acqua frizzante.

Le Terme San Pellegrino rappresentano il luogo che ha dato i natali all'acqua effervescente per eccellenza, un tempo accessibile ai personaggi di spicco della bella vita, ma qual è il suo aspetto odierno? Rimarrete stupefatti nel vedere quanto poco è rimasto della bellezza di questo spazio che sembra essere andato perduto...

Si racconta che uno dei primi estimatori delle terme sia stato Leonardo da Vinci...

... il maestro si recò fino al punto dove sgorgava l'acqua, in Lombardia, per vedere da sé la fonte "miracolosa".

Advertisement

La famiglia benestante Palazzo costruì la prima spa in San Pellegrino per trarre vantaggio dalla fonte.

immagine: (c) Behringer

L'iconica etichetta risalente al 1899 presenta il casinò Art Nouveau delle Terme, su sfondo di Alpi.

La burocrazia europea si recava presso le terme per assaggiare l'acqua e discorrere con l'alta aristocrazia.

immagine: (c) Ian MacDonald
Advertisement

Oltre al casinò fu edificato anche un Grand Hotel in stile Belle-Epoque per offrire agli ospiti servizi di qualità...

immagine: (c) Sergio Ramari

... e immediatamente la cittadella iniziò ad acquistare fama di località da dover essere visitata!

Advertisement

Il casinò però venne chiuso nel 1946 e da allora lo si può affittare per ricevimenti e convention.

E se provate a digitare su Google Gran Hotel San Pellegrino, scoprirete che è stato chiuso dal 1979.

immagine: (c) Piano Piano
Advertisement

Abbandonato a se stesso, l'hotel un tempo ha accolto re e regine, oltre che zar russi e stelle del cinema!

Istituzioni pubbliche e private stanno cercando una soluzione per rimettere a nuovo la struttura...

... ma bisogna ricordare che la San Pellegrino è stata venduta alla Nestlé nel 1997.

immagine: (c) RickSeventy79

Purtroppo la compagnia svizzera non sembra aver intenzione di riportare alla luce questo magico posto.

immagine: (c) Behringer

Sperando che cambi idea o che conceda ad altri di ristrutturarlo...

immagine: (c) Ian MacDonald

... non perdete occasione di passare nei dintorni ed ammirare quella che un tempo fu il cuore dell'Europa!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie