Tutta la crudeltà degli allevamenti intensivi riassunta in un'unica incredibile fotografia - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Tutta la crudeltà degli allevamenti…
Dovete recarvi con dei bambini in un luogo affollato? Ecco un trucco per evitare situazioni spiacevoli Un'eruzione la distrusse 21 anni fa: ecco a voi la Pompei dei Caraibi, tuttora disabitata

Tutta la crudeltà degli allevamenti intensivi riassunta in un'unica incredibile fotografia

34.312
Advertisement

L'immagine che vedete non è stata né realizzata né ritoccata con Photoshop, è una fotografia di Diane Scarazzini, un'attivista per i diritti degli animali ed è stata scattata in Oregon, presso un allevamento intensivo.

In ogni capanno c'è un vitello, che è stato strappato alla madre poche ore dopo la nascita. Diane li definisce dei "condannati a morte certa entro sei settimane", quando la loro carne sarà macellata per produrre delle tenerissime bistecche...

 

I vitelli sono allontanati dalla propria madre dopo la nascita, il che rappresenta uno stress enorme sia per la mucca che per il vitello, legatissimi tra loro

Spesso la madre continua a muggire per chiamare il suo piccolo per giorni dopo la separazione

Advertisement

I vitellini maschi, non potendo produrre latte, sono destinati al mercato della carne nei sistemi di allevamento intensivi

Le mucche trascorrono la loro vita in un ciclo costante di gravidanza, nascita e mungitura, poiché il latte che dovrebbe nutrire i piccoli è destinato alla produzione lattiero-casearia

Ma cosa si può fare per arginare la crudeltà degli allevamenti intensivi senza diventare per forza vegetariani o vegani?

"Sostenere una produzione di cibo che sia in grado di rimettere gli animali all'aria aperta, al pascolo, anziché dentro capannoni", sostiene Philip Lymbery, autore del libro Farmageddon: il vero prezzo della carne economica, "Un allevamento estensivo connesso alla terra, in grado di fornire cibo più nutriente con metodi che risultano migliori sia per il territorio che per il benessere animale.

I governi di tutto il mondo possono contribuire a migliorare la salute delle loro nazioni e salvaguardare le future scorte alimentari basandosi su risorse naturali come i pascoli. Cibo che insomma provenga da fattorie e non da fabbriche".

Tags: AnimaliWtf
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie