Diventare mamma a 80 anni: la storia di una tartaruga che potrebbe salvare la sua specie - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Diventare mamma a 80 anni: la storia…
Una famiglia svizzera impiega un anno per Sposarsi con ironia: ecco alcune tra le statuine nuziali più divertenti che abbiate mai visto

Diventare mamma a 80 anni: la storia di una tartaruga che potrebbe salvare la sua specie

8.549
Advertisement

Nigrita è una tartaruga delle Galapagos di 80 anni che, dal 1946, vive nello zoo di Zurigo, in Svizzera. L'animale si trova presso lo zoo perché fa parte di un programma di allevamento per salvare la sua specie, in via di estinzione. Potete immaginare la soddisfazione quando Nigrita, insieme al suo compagno Jumbo, ha dato alla luce 9 piccoli.

A 80 anni è sicuramente una delle neo mamme più anziane del pianeta! Ma per la sua specie non è così strano avere figli in tarda età: le tartarughe delle Galapagos sono famose per essere tra gli animali più longevi del pianeta (possono vivere fino a 200 anni!) e non si riproducono mai prima dei 40.

Lei è Nigrita, una tartaruga gigante delle Galapagos di 80 anni.

Dall'immagine non potete farvi un'idea delle dimensioni, ma Negrita pesa quasi 100 chili. La sua specie, una delle più longeve del pianeta, può arrivare a pesare fino a 300 chili.

I suoi cuccioli, invece, pesano dai 120 ai 140 grammi.

Advertisement

Nigrita fa parte di una specie in via d'estinzione, ecco perché la nascita dei suoi 9 piccoli è stata accolta come un evento speciale.

Le uova, deposte in autunno, si sono schiuse tra Febbraio ed Aprile, dando alla luce 9 piccoli.

Advertisement

Con i nuovi arrivati, il numero delle tartarughe delle Galapagos nello zoo di Zurigo è arrivato a 91 esemplari.

Ecco Nigrita con i suoi piccolini.

Congratulazioni alla neo mamma più anziana del mondo!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie