Un cane percorre più di 300 km per tornare dalla donna che gli ha salvato la vita

Marco Renzi

05 Dicembre 2015

Un cane percorre più di 300 km per tornare dalla donna che gli ha salvato la vita
Advertisement

Shavi era una cagnolina randagia che viveva per strada, in Russia, quando un giorno è stata investita da una macchina che l'ha lasciata morente sul ciglio della strada.

Fortunatamente, un passante se ne accorse e la portò da un veterinario, lanciando una campagna online per trovare una persona che potesse prendersi cura di lei.

Fu Nina Baranovskaya a prendere Shavi con sé e curarla fu tutt'altro che facile: le sue zampe erano rotte e dovette affrontare una serie di operazioni chirurgiche per tornare lentamente a camminare.

via dailymail

Advertisement

Oltretutto, a causa del trauma subìto, la piccola era terrorizzata da sconosciuti e macchine. Ma Nina la aiutò a superare tutto questo, finché Shavi fu adottata da una famiglia che viveva a più di 300 km di distanza da lei. 

dailymail

Dopo pochi giorni però la cagnolina scappò dalla sua nuova casa, creando scompiglio tra i suoi padroni adottivi.

Due settimane dopo, mentre Nina stava camminando in giardino, sentì un piccolo, delicato tocco sulla gamba; si voltò... e c'era Shavi! La piccola aveva percorso chilometri e chilometri per trovare la donna che l'aveva salvata.

Advertisement

dailymail

Furono tutti d'accordo sul fatto che Nina e Shavi non dovessero essere mai più più separate.

dailymail

Oggi Nina si è spostata in una casa più grande per accogliere la sua nuova amica, e sono diventate una vera famiglia.

Advertisement