Ecco “l’uomo più felice del mondo”: vive in crociera da 25 anni e non scende (quasi) mai a terra

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

23 Maggio 2024

Advertisement

Andare in crociera è il sogno di molti: tra le attività di gruppo, il relax in piscina e gli aperitivi in compagnia, è difficile immaginare di meglio. A un certo punto però la vacanza finisce, e tutti i passeggeri di una crociera devono tornare alla quotidianità. Tutti tranne uno: Mario Salcedo, un ex finanziere americano che da quasi 25 anni ormai vive in crociera ma, quando scende a terra, ha sempre un'esperienza spiacevole. Questa è la sua storia.

Advertisement

Vivere per sempre in crociera: la scelta di Mario Salcedo

Mario Salcedo nel documentario a lui dedicato, con alle spalle una nave Royal Caribbean

The New York Times/Youtube

Mario Salcedo ha vissuto per quasi 10 mila notti a bordo delle crociere della compagnia Royal Caribbean, sposando del tutto lo stile di vita vacanziero tipico. La scelta delle navi Royal Caribbean non è peraltro stata casuale, ma frutto di un lungo processo di valutazione seguito ad una crisi esistenziale.

Siamo nel 1997, e Mario Salcedo ha 47 anni: ha un lavoro e prospettive brillanti davanti a sé, ma decide di lasciare tutto e tentare una vera e propria fuga dalla realtà. Dopo aver sperimentato sei crociere consecutive con sei compagnie diverse, finalmente sceglie le navi della Royal Caribbean e da allora non scende più, o quasi. Senza figli o altri legami, Mario vive giorno dopo giorno a bordo delle navi da crociera, fra attività di gruppo, relax e visite a svariati luoghi del mondo, fra cui Cina, Giappone e Nuova Zelanda.

Advertisement

Uno stile di vita non proprio economico

The New York Times

La domanda su come faccia Mario Salcedo a sostenere questo suo stile di vita arriva quasi doverosa. Vivere in crociera non è certo una pratica economica, come chiunque abbia provato a prenotarne una può confermare. Eppure, Mario va avanti con questa vita da quasi 25 anni: che abbia trovato un segreto?

Che sia un segreto, abbiamo dei dubbi, ma sicuramente è necessaria una certa abilità e una certa conoscenza del mondo delle crociere. Innanzitutto, Mario gestisce portafogli di investimenti direttamente sulle navi da crociera. In più, sceglie sempre le cabine interne, che sono più economiche, e prenota le sue crociere con almeno due anni di anticipo, così da ottenere le migliori offerte. Alla fine, il costo va da 60 mila a 70 mila dollari all’anno: non sono pochi, ma sembrano abbordabili per Super Mario.

Mario Salcedo scende mai a terra?

Da quasi 25 anni su navi da crociera, Mario Salcedo lavora a bordo e non scende quasi mai a terra

The New York Times

Ormai Super Mario, come viene chiamato, è una vera e propria celebrità. Nel 2018 il New York Times gli ha dedicato un breve documentario dal titolo “Meet the Happiest Guy in the World”, e sulle navi da crociera riceve un trattamento speciale. Cena spesso con il capitano e partecipa alle crociere pre-inaugurali delle nuove navi Royal Caribbean. Ma scende mai a terra?

Certo, Mario Salcedo passa sulla terraferma circa due settimane all’anno, dal momento che possiede ancora un condominio a Miami. Ogni volta però riscontra lo stesso problema: gli è impossibile camminare sulla terraferma senza barcollare almeno un po’. D’altronde, vivere sempre in crociera doveva pur avere un qualche lato negativo, no? O, da un altro punto di vista, è solo un ulteriore incentivo per tornare quanto prima su una nave. Preferibilmente della Royal Caribbean.

Advertisement