In Cina c’è una scogliera che depone uova di pietra ogni 30 anni: la spiegazione scientifica

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

11 Gennaio 2024

In Cina c’è una scogliera che depone uova di pietra ogni 30 anni: la spiegazione scientifica
Advertisement

Deporre le uova è un atto molto comune in natura. A farlo sono rettili, uccelli, anfibi, persino alcuni mammiferi… e le rocce. Sembra infatti che ogni 30 anni una scogliera in Cina “deponga” un uovo di pietra ai suoi piedi, un fenomeno documentato e atteso dalla popolazione. Ma cosa c’è dietro a questo evento? E davvero esiste una scogliera che produce uova?

In Cina c’è una scogliera che depone uova di pietra

In Cina c’è una scogliera che depone uova di pietra

MORE INFO/Youtube

Siamo in Guizhou, una provincia della Cina sudoccidentale. Qui sul monte Gandang c’è la scogliera chiamata Chan Da Ya, ossia la “scogliera che depone le uova”. Si tratta di una formazione rocciosa piuttosto piccola, larga circa sei metri e lunga 20, che secondo i racconti ogni 30 anni lascia cadere un uovo di pietra. Il fenomeno è stato documentato da diverse figure, non soltanto dalla popolazione locale bensì da geologi e altri scienziati. Che non sono ancora completamente sicuri di quale sia la spiegazione.

Le “uova” prodotte dalla scogliera sono molto particolari. Innanzitutto presentano diverse dimensioni, da 20 a 60 centimetri. In secondo luogo, hanno una tonalità blu scuro e una superficie incredibilmente liscia, tanto da riflettere la luce una volta pulite. Proprio la popolazione locale rispetta le uova di pietra e ritiene che possano portare fortuna e prosperità. D’altronde, ne sono state trovate oltre 100 fino ad oggi, ma il fenomeno potrebbe avere origini antichissime.

 

Advertisement

Perché la scogliera deposita uova di roccia: la spiegazione scientifica

Perché la scogliera deposita uova di roccia: la spiegazione scientifica

MORE INFO/Youtube

Sebbene geologi ed esperti non siano del tutto sicuri di quale sia la spiegazione, nel tempo sono state avanzate diverse ipotesi, alcune più verosimili di altre. Tralasciando tutte le spiegazioni di natura soprannaturale, pare che la formazione di queste uova risalga a circa 500 milioni di anni fa. Siamo nel periodo noto come Cambriano, famoso per l’esplosione di vita che lo ha caratterizzato, e la regione del Chan Da Ya è in tutta probabilità sommersa.

Secondo i geologi, la forma delle uova sarebbe spiegabile dalla composizione in biossido di silicio. Nel corso dei milioni di anni, la pressione e la temperatura, nonché l’erosione dovuta all’acqua, avrebbero portato il biossido di silicio ad assumere questa forma, poi levigata dagli agenti atmosferici. In seguito, attorno alle "uova di pietra" si sarebbero accumulate altre rocce sedimentarie che avrebbero costituito la scogliera. Oggi Chan Da Ya produce uova che sono al suo interno perché viene erosa dagli agenti atmosferici: la scogliera si erode molto più velocemente rispetto alle uova di pietra, e pertanto sembra che queste vengano deposte.

Quante uova di pietra ci sono nella scogliera?

Dalla prima comparsa di un uovo di pietra sulla scogliera al suo deposito, passano circa 30 anni, secondo le osservazioni della popolazione. Ci sono però diverse uova a diversi gradi di erosione, per cui potrebbe anche mancare poco tempo per la prossima “deposizione”. Eppure, un giorno la scogliera smetterà di produrre uova di pietra: questo evento accadrà quando sarà stata erosa del tutto, o quando non ci saranno più queste formazioni rocciose al suo interno.

Il caso di Chan Da Ya potrebbe non essere l’unico, e d’altronde tutta la zona circostante doveva presentare caratteristiche simili durante il Cambriano. La scogliera potrà anche non deporre più uova di pietra, ma queste potrebbero anche spuntare dai sentieri dell’area o da altre pareti rocciose. Basta soltanto attendere che tutto ciò accada, nella speranza che non si tratti di altri 500 milioni di anni.

Advertisement