Scoperto un paesaggio intatto sepolto sotto i ghiacciai: è rimasto nascosto per milioni di anni

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

27 Ottobre 2023

Scoperto un paesaggio intatto sepolto sotto i ghiacciai: è rimasto nascosto per milioni di anni
Advertisement

Quanti aspetti del nostro meraviglioso e a volte crudele mondo ancora non conosciamo? I ricercatori hanno scoperto un nuovo luogo inesplorato e sconosciuto, nascosto da milioni di anni. Ecco di cosa si tratta.

Scoperto un "ambiente segreto" sotto i ghiacciai: è rimasto nascosto per milioni di anni

Scoperto un "ambiente segreto" sotto i ghiacciai: è rimasto nascosto per milioni di anni

Ben-Zin, National Oceanic and Atmospheric Administration/Wikimedia commons - Public domain

La nostra Terra nasconde sorprese che, nonostante le continue ricerche, ancora non sono state scovate. Non sappiamo quanto ancora ci sia da scoprire, ma una cosa è certa: le notizie inedite sul nostro pianeta non sono ancora finite e potrebbero non finire mai. Se non basta una vita per riuscire a conoscere a fondo una persona, non bastano milioni di anni per sapere tutto del mondo in cui abitiamo: la scienza ce lo dimostra costantemente e un nuovo studio apre le porte a uno scenario del tutto inaspettato.

L'incredibile scoperta riguarda un paesaggio mai trovato prima, ma c'è un motivo preciso se non era stato mai notato: l'arrivo del ghiaccio lo ha sepolto e congelato, mantenendolo intatto per un tempo lunghissimo, ma anche nascosto all'occhio umano. Almeno fino a questo momento.

Advertisement

Paesaggio nascosto sotto il ghiaccio antartico per milioni di anni: la ricerca

Paesaggio nascosto sotto il ghiaccio antartico per milioni di anni: la ricerca

Nature Communications

Gli scienziati hanno trovato un esteso paesaggio, composto da colline e valli scolpite da fiumi antichi, rimasto nascosto e congelato per milioni di anni. Si trova al di sotto del ghiaccio antartico, vicino ai bacini subglaciali Aurora e Schmidt, ed è così vasto da avere dimensioni più grandi del Belgio. Stewart Jamieson, autore principale dello studio e glaciologo dell'Università di Durham, Inghilterra, ha affermato: "È un paesaggio da scoprire: nessuno lo ha mai visto". Questo luogo "segreto", simile a quelli visibili in Sud America, all'epoca era albergato da una ricca vegetazione composta da alberi e foreste, in cui forse si aggiravano anche alcuni animali selvatici su una superficie di 32.000 chilometri quadrati.

L'area del mondo che lo sovrasta, ovvero la calotta glaciale nell'Antartide dell'est, "è meno conosciuta della superficie di Marte", come sostiene Jamieson. Il paesaggio era sì nascosto, ma non introvabile: è stato possibile scoprirlo grazie a un approccio all'avanguardia, in grado di rilevarne la presenza. Il team ha sfruttato un nuovo metodo, adottando la tecnica "radio-ecoscandaglio": un aereo in volo sopra l'area nascosta invia onde radio nel ghiaccio, analizzando poi gli echi di ritorno. Riuscire a coprire tutta l'area, tuttavia, sarebbe stato molto impegnativo, considerando che l'Antartide è più estesa del continente europeo. Per questo motivo, gli scienziati hanno escogitato una soluzione alternativa.

Paesaggi nascosti sotto i ghiacciai e riscaldamento globale

Paesaggi nascosti sotto i ghiacciai e riscaldamento globale

AI Generated - Psycode

Utilizzando le immagini satellitari a disposizione della superficie, il team è riuscito a individuare le vette e le valli nascoste a oltre 2.5 chilometri sotto la superficie ondulata del ghiaccio. La ricostruzione del paesaggio, che è rimasto praticamente intatto, è stata possibile incrociando i due approcci, scoprendo un luogo molto simile ad altri presenti sulla Terra. "È come guardare fuori dal finestrino di un volo a lungo raggio e vedere una regione montuosa sottostante" ha spiegato Jamieson. Secondo i ricercatori, stabilire con precisione quando questo luogo nascosto sia stato coperto dal ghiaccio non è semplice, ma si presuppone che questo possa essere avvenuto 14 milioni di anni fa come datazione minima. L'autore principale ritiene, tuttavia, che il fenomeno possa risalire a oltre 34 milioni di anni, cioè la prima volta in cui l'Antartide congelò.

Inoltre, hanno affermato che, con ogni probabilità, esistono altri paesaggi nascosti sotto la superficie, come il lago rinvenuto in precedenza e grande all'incirca come una città. Tuttavia, il paesaggio coperto dal ghiaccio potrebbe essere in pericolo a causa del riscaldamento globale, che minaccia lo scioglimento dei ghiacciai più velocemente di quanto pensassimo: “Ora siamo sulla buona strada per sviluppare condizioni atmosferiche simili a quelle che prevalevano tra 14 e 34 milioni di anni fa, quando la temperatura era da 3°C a 7°C più calda di quella attuale" si legge nello studio. In ogni caso, trovandosi a centinaia di chilometri di distanza dai bordi del ghiacciaio, il suo ritorno alla luce è molto remoto. Precedenti periodi di riscaldamento, come nel Pliocenico di 3/4,5 milioni di anni fa, non hanno esposto il paesaggio, dunque non dovrebbe accadere nemmeno nel prossimo futuro. Tuttavia, le conseguenze su questo luogo nascosto in un eventuale ritorno all'aria aperta sono ignote.

Che ne pensi di questa fantastica scoperta?

Advertisement