Uno studio mette in dubbio i famosi 10 mila passi al giorno necessari per la salute del cuore

Gianmarco Bonomo image
di Gianmarco Bonomo

25 Ottobre 2023

Uno studio mette in dubbio i famosi 10 mila passi al giorno necessari per la salute del cuore
Advertisement

Fare attività fisica è importante per molte ragioni, compreso il miglioramento della salute cardiaca. Per anni, il consiglio è stato quello di fare almeno 10 mila passi al giorno per mantenerci sani. Ma davvero serve camminare così tanto per aiutare il nostro cuore a stare meglio? Secondo un recente studio medico, le cose non stanno propriamente così. Vediamo cosa hanno concluso i ricercatori, e perché sembra che salire le scale sia una soluzione più efficace.

Servono davvero 10 mila passi al giorno per stare meglio?

Servono davvero 10 mila passi al giorno per stare meglio?

Pexels

Il mito dei 10 mila passi al giorno ha radici profonde nella promozione di uno stile di vita sano, tanto da essere consigliato praticamente da chiunque. Tuttavia, uno studio condotto dall’Università del Massachusetts ha messo in dubbio quella cifra. Secondo Amanda Paluch, docente di Epidemiologia dell’Attività Fisica, basterebbero 7 mila passi al giorno per ridurre i rischi cardiaci per le persone di mezza età dal 50% al 70%. La ricerca ha osservato i maggiori benefici per la salute si ottengono intorno ai 7 mila passi al giorno, o al massimo entro i 10 mila. D’altronde, quest’ultimo valore non si basa su evidenze scientifiche ma sulla campagna pubblicitaria di un pedometro giapponese.

Advertisement

Salire le scale per un cuore sano: la nuova ricerca

Salire le scale per un cuore sano: la nuova ricerca

Freepik

Il colpo definitivo sul mito dei 10 mila passi è stato assestato da un nuovo studio della Tulane University of Louisiana pubblicato sulla rivista medica Atherosclerosis. Secondo i ricercatori, salire almeno 5 rampe di scale al giorno, circa 50 scalini, può ridurre del 20% il rischio di malattie cardiovascolari come aterosclerosi, coronaropatie e ictus. Nel corso della ricerca, sono stati raccolti dati da 450 mila persone per:

  • calcolare la suscettibilità alle malattie cardiovascolari;
  • analizzare le informazioni sulle abitudini di vita;
  • valutare la frequenza con cui i soggetti salivano le scale.

I risultati hanno indicato chiaramente che quest’ultima azione influisce positivamente sulla salute cardiovascolare, riducendo il rischio di malattie. Allo stesso tempo, però, il rischio aumenta se chi ha questa abitudine poi smette, anche più rispetto a chi non l’ha mai fatto.

Come migliorare la salute cardiovascolare

Come migliorare la salute cardiovascolare

Freepik

La ricerca ha quindi dimostrato quali sono i vantaggi di azioni quotidiane, apparentemente semplici, nel miglioramento della salute cardiovascolare. Un conto è dover camminare per 7 mila passi al giorno, un conto è dover salire alcune rampe di scale: un’attività che potremmo fare tutti, o quasi. In un’epoca in cui la salute è al centro dell’attenzione, un’azione così semplice come salire le scale può diventare un elemento chiave per promuovere il benessere cardiaco. Per non parlare del suo costo economico ridotto, se non nullo.

Salire le scale per migliorare la salute del cuore: gli altri studi medici

Salire le scale per migliorare la salute del cuore: gli altri studi medici

Pexels

Lo studio condotto dalla Tulane University of Louisiana non è stato tuttavia l’unico ad affrontare l’importanza di un’azione quotidiana come salire le scale. Né il primo. Infatti, un’altra ricerca presentata dalla European Society of Cardiology ha introdotto un metodo semplice ma efficace per valutare la salute del cuore: salire 4 rampe di scale in meno di un minuto. Si tratta di un test che indica se il nostro cuore sta bene, tanto che se si impiegano più di 90 secondi potrebbe essere consigliato consultare un medico.

Advertisement