La parte blu della gomma: tu lo sapevi che non serve a cancellare il tratto della penna?

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

16 Agosto 2023

La parte blu della gomma: tu lo sapevi che non serve a cancellare il tratto della penna?
Advertisement

Chi non ricorda questa iconica gomma per cancellare, che tutti quanti abbiamo utilizzato a scuola? La parte blu, tuttavia, aveva uno scopo diverso da quello che tutti credevamo. Ecco a cosa serviva davvero.

via Scoop Whoop

Advertisement
MarkusHagenlocher/Wikimedia commons

MarkusHagenlocher/Wikimedia commons

Con ogni probabilità, chiunque si è domandato, seduto sul banco di scuola, a cosa servisse la parte blu della gomma, più ruvida rispetto a quella rossa. Tuttavia, non serve per cancellare e ne abbiamo sempre fatto un uso sbagliato.

Questo tipo di prodotto, immancabile nell'astuccio di qualunque studente, serve per eliminare parole disegni scritte a matita, mentre per correggere quelli fatti a penna si ricorre al bianchetto. In ogni caso, le forme e i colori delle gomme possono essere molto diversi, ma questo modello è stato paricolarmente iconico.

Advertisement

Gomma da cancellare: quando è stata inventata?

Gomma da cancellare: quando è stata inventata?

Pelikan

Le gomme da cancellare hanno una storia piuttosto lunga alle spalle, dal momento che sono state inventate nel XIX secolo. Si trattò di un enorme progresso per quanto riguarda gli strumenti di cartoleria, dato che prima di allora venivano adoperati l'argilla, il pane di segale o le molliche per cancellare errori di scrittura. Ovviamente, questi materiali non davano risultati soddisfacenti, così l'inglese Edward Nairne, nel 1770, sfruttò il suo interesse per i polimeri per creare una gomma in zolfo, caolino e lattice naturale. L'invenzione fu così apprezzata da diffondersi nel resto del mondo, per poi evolversi nel tempo.

Nel XX secolo, poi, furono aggiunti oli e resine per ammorbidire il prodotto e adattarlo alla delicatezza dei supporti cartacei, fino all'invenzione di gomme speciali per rimuovere l'inchiostro delle penne. Ma in tutto questo, a cosa serve la parte blu?

La vera funzione della parte blu

La vera funzione della parte blu

Chong Fat/Wikimedia commons

Questo particolare componente delle gomme ha una funzione specifica, che molti ignorano: serve a cancellare i segni a matita su supporti come la carta rigida e spessa, ben diversa dai fogli di quaderno, dove risulterebbe troppo abrasiva. Un esempio è rappresentato dai cartoncini colorati, di solito impiegati per il disegno. Se la parte bianca della gomma è destinata a superfici cartacee più leggere, quella blu è stata ideata per versioni più ostiche o per segni particolarmente difficili da eliminare.

A renderla più efficiente e resistente sono le resine e i pigmenti di cui è composta, ma anche durante l'utilizzo su carta spessa, è bene usare la gomma premendo leggermente e facendo movimenti circolari, per evitare di provocare graffi e rovinare le superfici.

Conoscevi il vero motivo per cui una parte della gomma è di colore blu?

Advertisement