x
Confonde uno scalo aereo con la sua…
Progetto nostalgia: 15 oggetti che non si vedono più ma hanno accompagnato gli anni Novanta Quest'azienda cattura l'aria per purificarla dalla CO2: l'unico modo per arrestare il cambiamento climatico

Confonde uno scalo aereo con la sua destinazione finale: uomo d'affari perde un meeting di lavoro importante

17 Agosto 2022 • di Laura Ossola
2.302
Advertisement

Chi viaggia per affari lo sa, spesso capita di spostarsi così di frequente, che diventa difficile tenere traccia di tutte le nostre tappe senza andare in confusione. Un giorno a Roma, quello successivo a Londra, poi Vienna e per finire Parigi. Sempre su e giù da aerei o treni, dentro e fuori dalle camere d'albergo che si succedono apparentemente identiche tra loro. Difficile non perdersi vero? Si finisce col non disfare la valigia neanche quando si arriva a casa e alla fine anche gli irriducibili si arrendono a ricorrere al prezioso aiuto di un'agenda. In certi casi carta e penna diventano fondamentali per annotare tutti i luoghi e i tempi in cui dovremmo trovarci durante la nostra settimana lavorativa. Lo ha scoperto nel più duro dei modi un uomo d'affari statunitense, che su Reddit riferisce la sua tragicomica esperienza. 


immagine: Pixabay

Un uomo d'affari statunitense ha confessato su Reddit la sua disavventura durante uno dei suoi viaggi di lavoro. L'uomo viaggia spesso negli Stati Uniti, spostandosi tra New York, Dallas, Seattle, San Francisco e Atalanta.
Durante uno dei suoi ultimi viaggi doveva recarsi a Seattle per un importante meeting di lavoro di alcuni giorni, per poi spostarsi a Dallas. Quando ha preso in mano il biglietto e controllato la destinazione, ha letto "Dallas" e ha dato per scontato che quella fosse la città in cui avrebbe dovuto recarsi. Ma non era così e la scoperta dell'errore è stata una doccia fredda per l'affarista. 

Dallas era infatti solo uno scalo intermedio sulla strada per Seattle, ma l'uomo, considerandolo la sua ultima meta, si è fermato in città recandosi all'hotel dove solitamente alloggia durante i suoi viaggi in zona. "In hotel mi hanno detto che sarei dovuto arrivare solo due giorni più tardi" racconta l'uomo su Reddit. "A quanto pareva dovevo trovarmi a Seattle, Dallas non era che uno scalo intermedio, ma per abitudine ho preso un Uber e mi sono fermato. Alla fine non ho partecipato alla riunione, perché ero dall'altra parte del paese."

immagine: Pixabay

Il post è stato accolto da una pioggia di commenti simpatizzanti per il distratto uomo in carriera. A quanto pare errori simili sono all'ordine del giorno per i viaggiatori. C'è chi ha confuso due treni su binari adiacenti, complice il sonno della mattina presto, chi lo ha fatto solo per distrazione. C'è perfino chi viaggiando attraverso gli Stati Uniti da ovest a est su un volo diretto, a metà del viaggio ha ricevuto una mail che lo informava della cancellazione del meeting. In ogni caso, tutti sono concordi nell'affermare che simili disavventure possono succedere, purtroppo, nella frenetica vita dei giorni d'oggi. Soprattutto se si lavora molto e si hanno molti impegni da far coincidere.
L'uomo ora sta pensando di ridurre il numero dei suoi viaggi di lavoro, soprattutto perché lui e la moglie aspettano due gemelli. "Ci stiamo avvicinando al parto e non me la sento di essere il padre che non c'è mai." ha dichiarato. 

Senza dubbio una disavventura curiosa da raccontare agli amici, non trovate?

Tags: ViaggiLavoriStorie
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie