x
Donna con una strana voglia sul corpo…
Enorme creatura marina viene avvistata per la prima volta: i ricercatori sono

Donna con una strana voglia sul corpo la analizza e scopre che è il segno di una sua gemella mai nata

02 Agosto 2022 • di Laura Ossola
3.267
Advertisement

Quanti di noi hanno una voglia, un neo, un piccolo difetto estetico che si portano dietro dalla nascita ed è il loro tratto distintivo? In qualche caso questi difetti diventano motivo di vanto per essere proprio il simbolo della bellezza di chi li porta. Basti pensare al neo sulla guancia di Marilyn Monroe oppure a quello sul labbro di Cindy Crawford: nessuno di noi riuscirebbe a immaginarle senza.

In effetti, questi piccoli difetti estetici ci rendono unici, ci distinguono da chiunque altro. 

Ma cosa succede quando un tale difetto è troppo esteso? Quando nasconde il segreto di disturbi di salute anche importanti? 

Ciò che è accaduto a questa cantante americana ha dell'incredibile e riguarda proprio un'estesa voglia rossastra. 

Ma vediamo nel dettaglio di chi si tratta e cosa le è successo.


La cantante californiana Taylor Muhl è nata e cresciuta con diverse caratteristiche insolite, tra cui la più evidente è una diffusa voglia rossastra su tutta la parte sinistra del busto e della schiena.

"Tutto sul lato sinistro del mio corpo è più grande che nel lato destro" racconta la giovane sul suo blog "Ho un dente doppio nella parte sinistra della bocca e numerose intolleranze e allergie ad alimenti, farmaci, integratori, gioielli e punture d'insetto."

Dopo il consulto con un medico esperto in condizioni mediche rare, la scoperta sconvolgente: Taylor ha due set di DNA, ma anche due sistemi immunitari e due tipi di sangue.

Live Science spiega che questa condizione si chiama Chimerismo tetragametico e si verifica quando, nelle primissime fasi di una gravidanza con due cellule uovo fecondate da due spermatozoi differenti, una delle due cellule assorbe l'altra e prosegue il suo sviluppo da sola. Il chimerismo è molto raro, sono documentati solo circa cento casi negli esseri umani, ma molti individui chimerici non ricevono una diagnosi se non dopo specifici esami del sangue, che rilevano la presenza di due diversi DNA.

Immagina lo shock di quella mamma che, nel 2006, si è sottoposta a un test del DNA per dimostrare di essere la madre dei suoi figli scoprendo che i loro DNA non avevano corrispondenze! Solo in un secondo momento ha scoperto di portare dentro di sè anche il DNA della sua gemella.

Le persone affette da chimerismo normalmente non presentano complicazioni, ma possono avere alterazioni della pigmentazione, occhi di due diversi colori, talvolta due diversi tipi di sangue (come nel caso di Taylor). È certo che generalmente uno dei due set di DNA prevale sull'altro. Quando i due gemelli sono maschio e femmina, si possono presentare delle anomalie a livello del sistema riproduttivo. 

Nel caso di Taylor Muhl, la sua gemella era femmina, ma la mescolanza dei due DNA le ha causato diversi problemi di salute. "Il mio organismo reagisce al DNA della mia gemella come a un corpo estraneo e compromette il mio sistema immunitario, che risulta molto più debole di quello delle persone medie." spiega ancora la giovane. "Per questo sfortunatamente soffro di numerosi problemi di salute e autoimmunitari.

Advertisement

La cantante ha scoperto il suo chimerismo nel 2009, ma solo diversi anni più tardi ha deciso direndere pubblica la sua esperienza, perché si diffondesse la consapevolezza dell'esistenza di questa condizione e del suo legame con i disordini autoimmuni.

"Ho sentito l'importanza di mostrare per intero il mio difetto fisico, perché nel mondo dello spettacolo c'è una forte pressione per mostrare un fisico perfetto o entro certi canoni stabiliti." ha scritto il giorno della sua confessione. "Spero che mostrare le mie imperfezioni ispiri molti altri nella mia condizioni a non lasciarsi impedire di perseguire i propri sogni, amarsi incondizionatamente ed essere consapevoli di essere belli esattamente così come sono."

Un bel gesto per aiutare gli altri a trasformare una difficoltà in punti di forza, non trovi?

Tags: ScienzaSaluteStorie
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie