Chiede informazioni sullo stipendio dopo il colloquio e riceve dal capo "una risposta sconcertante" - Curioctopus.it
x
Chiede informazioni sullo stipendio…
Anche le acconciature maschili sono importanti: i 16 video di questo parrucchiere ce lo dimostrano Da scuolabus a mini-casa su ruote: una coppia trasforma un vecchio mezzo nell'abitazione dei sogni

Chiede informazioni sullo stipendio dopo il colloquio e riceve dal capo "una risposta sconcertante"

21 Novembre 2021 • di Irene Grazia Paladino
10.563
Advertisement

Quando si cerca un nuovo lavoro si è consapevoli che, prima di ottenere il posto, bisogna attraversare e superare diverse fasi: ogni azienda ha il suo personale processo di selezione; quasi tutte, però, prevedono un piccolo colloquio conoscitivo, in cui si discute delle esperienze del candidato e si cerca di analizzare la sua personalità, un colloquio più tecnico in cui si indagano invece le competenze per il ruolo specifico e - eventualmente - un piccolo periodo di prova. Ma cosa è lecito chiedere ad un colloquio di lavoro? I datori sono gli unici a poter fare domande per valutare il candidato o anche il candidato deve valutare l’azienda e la posizione? 

 

via: Reddit

Una donna, dopo aver affrontato un colloquio online e aver posto delle domande riguardo lo stipendio, ha condiviso su reddit la risposta concertante del datore di lavoro. Ha così chiesto agli utenti se fosse sbagliato parlare di soldi durante il colloquio: lo stipendio è certamente un fattore importante, però rischia di diventare un argomento imbarazzante. Eppure l’informazione sullo stipendio può aiutarci a scegliere se accettare o meno la nuova posizione. Insomma, non è solo il datore di lavoro a scegliere il candidato: è anche il candidato a scegliere l’azienda e la nuova posizione. 

 

La donna in questione ha chiesto a quanto ammontasse lo stipendio, dopo aver sostenuto un colloquio online su Skype. Al datore di lavoro ha scritto: “Posso almeno conoscere la tua paga oraria base così so che rientra nel mio tasso di accettazione?". Il datore di lavoro ha risposto citando Jim Rohn, un imprenditore americano e oratore motivazionale, e ha scritto: "Invece di chiedere quanto sto ottenendo, chiedi chi sto diventando da questo lavoro - Jim Rohn". Poi, rispondendo al messaggio in cui la donna chiedeva la retribuzione, ha scritto: "Mi dispiace, questa è una bandiera rossa". La donna ha quindi risposto che aveva bisogno di conoscere lo stipendio, in quanto ha delle bollette da pagare e altre offerte da considerare. 

Gli utenti di reddit non hanno dubbi: le aziende dovrebbero già specificare nell'annuncio di lavoro il range in cui potrebbe oscillare lo stipendio. Se così non è, è corretto parlarne durante il colloquio. Lo stipendio non è tutto, però il candidato ha diritto di conoscere la retribuzione prima di procedere con la selezione. Tu cosa ne pensi? Hai mai affrontato la questione dello stipendio durante i colloqui?

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie