Sorprende suo figlio a usare il telefono a letto: lo punisce con un ingegnoso sistema a punti - Curioctopus.it
x
Sorprende suo figlio a usare il telefono…
Lascia un biglietto intimidatorio al personale della banca ma la calligrafia è incomprensibile: sventata la rapina 16 volte in cui le persone hanno adottato comportamenti totalmente privi di logica

Sorprende suo figlio a usare il telefono a letto: lo punisce con un ingegnoso sistema a punti

18 Agosto 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
3.994
Advertisement

Non è facile crescere ed educare i figli: moltissimi genitori lo sanno bene. La quotidianità familiare, oltre che da momenti belli e memorabili, è fatta anche di sfide, compromessi, arrabbiature e discussioni, e nessun adulto nasce già istruito su come comportarsi con i più piccoli.

Gli approcci per risolvere i problemi e far capire loro l'importanza delle regole sono molti, alcuni di stampo più severo, altri - come quello adottato dalla mamma di cui stiamo per parlarvi - più articolati e ragionati. Cosa ha fatto di tanto particolare questa donna? Quando ha scoperto che suo figlio aveva trasgredito a una delle sue regole, invece di impartirgli ordini, di offenderlo o di arrabbiarsi, ha optato per una punizione decisamente più educativa e costruttiva.

via: Newsely
immagine: Newsely

Quando il bimbo è stato colto in flagrante dalla mamma ad usare il telefono cellulare di nascosto, dopo essere andato a letto, la donna avrebbe potuto sgridarlo in malo modo, oppure no. E così ha optato per questa seconda strada. Nessun grido, nessuna minaccia, ma una lezione decisamente educativa, frutto di un ragionamento ben preciso.

Impartire una punizione e, allo stesso tempo, responsabilizzare. Con questo proposito ben saldo in mente, la mamma ha redatto una lista di compiti da eseguire in casa e in famiglia, ognuno con un punteggio corrispondente.

"Congratulazioni, sei in castigo!" si legge nel foglio "per annullarlo dovrai conquistare 500 punti, visto che hai giocato col telefono dopo essere andato a letto". Come guadagnarli? Semplice: eseguendo le buone azioni elencate proprio nella lista. A seconda della "fatica" e dell'importanza di ognuna di esse, il piccolo avrebbe guadagnato i suoi punti, e nell'elenco scritto dalla mamma non manca proprio nulla.

Se, ad esempio, avesse preparato la cena, ne avrebbe ottenuti 50, per la lavatrice invece 100, per caricare o svuotare la lavastoviglie 50, per lavare le finestre o innaffiare le piante 10 punti, così come per portare fuori la spazzatura. Pulire il bagno, spazzare il pavimento, passare l'aspirapolvere, invece, significano rispettivamente 50, 25 e 30 punti. E la lista non finisce qui.

Insomma: un metodo davvero diverso dai soliti per far capire a un figlio la natura del suo sbaglio, farlo riflettere su di esso e responsabilizzarlo a rendersi utile nelle faccende domestiche. Dopo aver condiviso la sua particolare lista, la mamma in questione è diventata nota in giro per il web, dove ha ricevuto moltissimi commenti di elogio da parte degli utenti che hanno letto la sua storia.

Voi che ne pensate? Siete d'accordo col metodo che ha scelto di adottare? È più o meno educativo di una punizione tradizionale?

Tags: BambiniFamigliaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie