Gli uomini consumano carne per sentirsi più virili: lo afferma uno studio - Curioctopus.it
x
Gli uomini consumano carne per sentirsi…
Avvistato e salvato un raro corvo bianco con gli occhi azzurri: ha lottato per sopravvivere Usa, trapiantato con successo il primo cuore artificiale in un paziente:

Gli uomini consumano carne per sentirsi più virili: lo afferma uno studio

22 Luglio 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.265
Advertisement

Alcuni stereotipi sono ancora molto forti e, nonostante i tentativi di molte persone, rimangono ancora troppo radicati. Uno di questi è quello che vede l’uomo come persona forte, stabile, virile, mascolina: troppo spesso l’uomo è considerato forte quando non mostra debolezze, non piange, non mostra i suoi sentimenti e si prende cura del suo aspetto. Uno studio condotto dall’Università della California fa luce su qualcosa che sembra apparentemente normale: il consumo di carne. Secondo i ricercatori, gli uomini non consumano carne perché questa fa bene, perché buona o utile per nutrire i muscoli. Gli uomini mangiano carne per aderire agli stereotipi maschili.

via: nypost
immagine: Anastase Maragos

I film, soprattutto quelli di alcuni anni fa, lo mostravano alla perfezione: occuparsi del barbecue o ordinare una bistecca al sangue erano imprese tutte al maschile. L’obiettivo dei ricercatori era capire se i ruoli di genere tradizionali fossero legati o meno al consumo di carne: sono stati intervistati più di 1.700 uomini americani di età compresa tra i 18 e gli 88 anni. Ai partecipanti è stato chiesto di raccontare le proprie abitudini alimentari e il proprio stile di vita. Hanno poi chiesto la loro opinione riguardo la possibilità di condurre uno stile di vita privo di carne animale, e quindi vegetariano o vegano.

Dallo studio – pubblicato sulla rivista accademica Appetite - è emerso che, rispetto alle donne, gli uomini hanno una propensione maggiore a consumare carne, rossa o bianca. Rispetto alle donne, inoltre, gli uomini hanno dimostrato meno propensione ad adottare uno stile di vita vegano e vegetariano. Gli psicologi sono quindi arrivati alla conclusione che gli stereotipi di genere hanno una grande influenza sul consumo di carne e che, provando a modificarli, si riuscirebbe a diminuirne il consumo. "Spostare le percezioni degli uomini sui ruoli di genere ideali lontano dalla mascolinità tradizionale potrebbe portare a un consumo ridotto di manzo e pollo, per migliorare la salute umana e la sostenibilità ambientale". Ma cambiare prospettiva sui ruoli di genere, e sul modo in cui debbano apparire gli uomini, può essere un compito tutt’altro che semplice, che però può rivelarsi utile non solo da un punto di vista sociale.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie